Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell danneggerà i prezzi dell’oro e il cambio XAU/USD?

I prezzi dell’oro sono scesi nelle ultime 24 ore mentre gli investitori si preparavano alla decisione di mercoledì sui tassi di interesse della Federal Reserve. Anche se l’S&P 500 è sceso dell’1,13%, il dollaro USA è salito a causa del suo status di bene rifugio. Ciò ha messo ulteriormente a dura prova l’oro anti-fiat, già in difficoltà a causa dell’aumento dei tassi dei titoli di Stato globali.

Il metallo prezioso XAU/USD non offre alcun rendimento agli investitori. Inoltre, viene spesso venduto in dollari USA in diversi Paesi. I prezzi dell’oro spesso diminuiscono quando il rendimento della liquidità aumenta (attraverso i tassi di interesse). Il pronunciamento della Fed sulla politica monetaria avrà quindi probabilmente effetti significativi sul prezzo dell’oro.

Su cosa si fa affidamento? La probabilità di un rialzo dei tassi di 100 punti base è aumentata dopo i solidi dati dell’IPC statunitense della scorsa settimana. Tuttavia, lo scenario di base più probabile è la consegna di 75 punti base. Quest’ultimo potrebbe quindi aumentare la fiducia degli investitori se la banca centrale decidesse di farlo. Questa potrebbe essere una cattiva notizia per il dollaro USA e un sostegno per i prezzi dell’oro all’inizio. Più tardi, però, la conferenza stampa del presidente Jerome Powell sarà al centro dell’attenzione.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro>>>subito per te 100mila euro per fare pratica nel forex trading

A questo punto, è probabile che le cose comincino a diventare molto interessanti. A causa dell’inasprimento delle condizioni finanziarie, economisti e trader hanno aumentato la probabilità di una recessione. Questo potrebbe far esitare la Fed ad apportare modifiche alla sua politica? In questo scenario, l’oro potrebbe beneficiare di un aumento delle scommesse. Tuttavia, la concorrenza per i posti di lavoro è alta. Questo non è l’ideale per la banca centrale, poiché potrebbe portare a un’inflazione di base elevata. Pertanto, l’oro potrebbe avere un maggiore margine di rialzo, ma la tendenza generale potrebbe essere ancora inclinata al ribasso.

Analisi delle condizioni tecniche dell’oro

A 1651, proprio sopra la proiezione di Fibonacci del 78,6%, l’oro è tornato al suo precedente livello di supporto. I prezzi sono ancora inferiori a quelli del 2021. Si sta sviluppando una divergenza positiva dell’RSI, indicativa di un calo del momentum ribassista. Monitorare attentamente la media mobile semplice a 20 giorni se questa porta a una tendenza al rialzo (SMA). Quest’ultima potrebbe fungere da supporto, mantenendo l’attenzione del mercato sul ribasso.