Il Parlamento dell’Uruguay approva la legislazione sulle criptovalute

L’autorità superiore dell’Uruguay ha affidato al parlamento nazionale un’iniziativa legislativa per stabilire le modalità di regolamentazione delle operazioni legate agli asset Bitcoin. Se approvata, questa sarà la prima proposta del Paese ad affrontare l’area grigia in cui operano gli scambi di bitcoin e le società di servizi di asset digitali.

L’autorità superiore dell’Uruguay ha presentato al parlamento del Paese un’iniziativa legislativa per stabilire le modalità di regolamentazione delle operazioni legate agli asset in bitcoin. Se approvata, questa sarà la prima proposta del Paese ad affrontare l’area grigia in cui operano le società di servizi di bitcoin e asset digitali.

La misura proposta modifica lo statuto di base della Banca Centrale dell’Uruguay. Stabilisce che la Sovrintendenza ai Servizi Finanziari, una filiale della banca centrale, sia il principale supervisore delle operazioni dei fornitori di asset digitali. A questo proposito, l’accordo specifica che gli operatori di custodia, le imprese che assistono l’acquisizione e il commercio di asset digitali e le terze parti che forniscono servizi finanziari associati alla vendita o all’acquisto di un asset digitale sono inclusi in questa categoria.

Il provvedimento, tuttavia, crea un nuovo tipo di organizzazione nota come “fornitore di asset digitali”, definito come una rete che produce qualsiasi asset virtuale contenuto nel quadro regolamentato o chiede l’ingresso di asset digitali governati in un sistema di scambio di asset digitali.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Come altre iniziative legislative nel settore, che pongono le organizzazioni come principali guardiani delle criptovalute, la misura proposta pone tutta la supervisione legata a queste attività sotto l’autorità della banca centrale della nazione.

Secondo il rapporto, gli emendamenti suggeriti, sia i temi precedentemente regolamentati che le società di recente costituzione che si occupano di asset digitali, saranno soggetti al monitoraggio e alla regolamentazione della Banca Centrale dell’Uruguay.

Il libro menziona anche i titoli di asset digitali, descritti come analoghi digitali di noti investimenti finanziari.

In passato si è cercato di legalizzare le criptovalute come opzione di pagamento. Con questo obiettivo, un anno fa il senatore Juan Sartori ha proposto un’iniziativa di legge sulle criptovalute. Inoltre, ad agosto la Banca centrale dell’Uruguay ha invitato Binance a fornire veicoli di investimento in criptovalute orientati al risparmio.