Il miliardario Thomas Peterffy intende acquistare Bitcoin con il timore che “diventi senza valore o illegale”.

In una intervista rilasciata a Forbes la scorsa settimana, Thomas Peterffy ha espresso il suo punto di vista sul bitcoin e sulla economia statunitense.

Peterffy è il creatore e presidente della società nteractive Brokers, un piattaforma online per trader.

A gennaio, il miliardario ha dichiarato che i trader dovrebbero avere dal 2% al 3% del loro patrimonio in criptovalute.

Ha rivelato di possedere alcuni Bitcoin da luglio dello scorso anno, dichiarando che “c’è una piccola possibilità che questo sarà il nuovo centro del sistema monetario, quindi devi correre il rischio”. Nonostante la correzione del mercato delle criptovalute, Peterffy pensa ancora che bitcoin abbia il potenziale per diventare estremamente utile. Ha anche affermato che ne acquisterà se il valore raggiungerà i 12.000 dollari.

Bitcoin è attualmente scambiato intorno ai 20.000 dollari.

Il miliardario ha avvertito che il governo degli Stati Uniti potrebbe cercare di vietare la criptovaluta, affermando che le autorità sono preoccupate che le criptovalute vengano utilizzate per “finanziare pratiche illecite”.

Ha anche criticato il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti per non aver “istituito un registro delle transazioni e imposto le tasse”.