Il Bitcoin perde la sua striscia vincente mentre il viaggio di Pelosi a Taiwan si conclude senza intoppi

Il Bitcoin (BTC) è sceso dell’1% a oltre 22.800 dollari, estendendo la sua striscia perdente a 6 giorni.

Martedì, la più grande criptovaluta per valutazione di mercato non è stata toccata dall’attuale attacco alle criptovalute, che ha compromesso oltre 8.000 portafogli, tra cui molti indirizzi Solana (SOL).


Tuttavia, il token SOL di Solana è sceso di oltre il 4,2% nelle ultime 24 ore ed è fermo al 76% su base annua.

La nona criptovaluta per capitalizzazione di mercato non è scesa al di sotto della sua media mobile semplice (SMA) a 50 giorni, il che implica che alcuni importanti investitori di Solana stanno ancora tenendo duro.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il Bitcoin sembra aver raggiunto una nuova zona nelle ultime due settimane, oscillando tra i 21.200 e i 24.400 dollari, rispetto ai 17.000-21.000 dollari delle settimane precedenti.

Secondo l’esperto senior di marketing Edward Moya, il Bitcoin necessita di un evento specifico per la criptovaluta per superare la barriera dei 24.700 dollari.

I mercati sembrano essersi ripresi dopo il viaggio del presidente della Camera Nancy Pelosi a Taiwan martedì, che ha portato molti trader a evitare gli asset più rischiosi di fronte alle imminenti ostilità tra Stati Uniti e Cina.