I sostenitori definiscono “trasformativo” l’accordo sul clima del Senato americano

I circa 370 miliardi di dollari di precauzioni per l’energia e la sicurezza climatica inclusi nell’accordo sulla legge di riconciliazione raggiunto mercoledì dai democratici del Senato degli Stati Uniti, sono stati ridotti rispetto alle vecchie versioni della fattura, ma sono stati elogiati dai sostenitori dell’energia pulita.

Nelle precedenti bozze del disegno di legge, erano state incluse agevolazioni fiscali per un totale di 555 miliardi di dollari per le fonti di energia pulita come l’energia eolica e solare, le batterie e i reattori nucleari.

Tuttavia, secondo una panoramica pubblicata mercoledì da Chuck Schumer, l’azienda del leader della maggioranza del Senato, il pacchetto ridurrebbe le emissioni degli Stati Uniti del 40% entro il 2030.

I sostenitori dell’energia pulita hanno affermato che il pacchetto farebbe avanzare in modo significativo il piano del Presidente Joe Biden di decarbonizzare l’economia americana entro il 2050.

In una dichiarazione, Biden ha affermato che la legislazione “rafforzerà la nostra sicurezza energetica e affronterà la crisi climatica” nonostante l’aumento dei prezzi del petrolio e i prezzi record della benzina, che hanno contribuito a far raggiungere all’inflazione i massimi da 40 anni.

Al Senato, i Democratici vogliono approvare la legge con una maggioranza semplice. Inoltre, il disegno di legge deve passare alla Camera, dove i democratici hanno una maggioranza risicata, e ottenere la firma di Biden.

Un senatore, Joe Manchin, democratico fondamentale ed ago della bilancia, che negli ultimi anni ha ricevuto più contributi dalle compagnie petrolifere e del gas di qualsiasi altro legislatore, aveva fatto pressione affinché le compagnie evitassero la tassa di servizio se non avessero costruito un gasdotto per trasportare il gas sul mercato in modo adeguato.

Il disegno di legge include 60 miliardi di dollari in programmi ambientalisti per combattere l’inquinamento e affrontare gli effetti negativi sulla salute pubblica nelle comunità meno servite. Il sommario menziona 20 miliardi di dollari per le pratiche agricole “intelligenti dal punto di vista climatico”, ma non entra in ulteriori dettagli.

Secondo la sintesi, il disegno di legge include un credito d’imposta patrimoniale di 10 miliardi di dollari per gli impianti di produzione di tecnologia verde per SVE, turbine eoliche e pannelli solari.

Ha stanziato 30 miliardi di dollari in crediti d’imposta sulla produzione per accelerare la produzione di batterie, componenti eolici e solari e la lavorazione dei minerali negli Stati Uniti.

Al Senato, i Democratici vogliono approvare la legge con una maggioranza semplice. Inoltre, il disegno di legge deve passare alla Camera, dove i democratici detengono una maggioranza risicata, e ottenere la firma di Biden.

Un senatore, Joe Manchin, democratico fondamentale e ago della bilancia, che negli ultimi anni ha ricevuto più contributi dalle compagnie petrolifere e del gas di qualsiasi altro legislatore, aveva fatto pressione affinché le compagnie evitassero la tassa di servizio se non avessero costruito un gasdotto per trasportare il gas sul mercato in modo adeguato.

Il disegno di legge include 60 miliardi di dollari in programmi ambientalisti per combattere l’inquinamento e affrontare gli effetti negativi sulla salute pubblica nelle comunità meno servite. Il sommario menziona 20 miliardi di dollari per le pratiche agricole “intelligenti dal punto di vista climatico”, ma non entra in ulteriori dettagli.

Secondo la sintesi, il disegno di legge include un credito d’imposta patrimoniale di 10 miliardi di dollari per gli impianti di produzione di tecnologia verde per SVE, turbine eoliche e pannelli solari.

Sono stati stanziati 30 miliardi di dollari in crediti d’imposta sulla produzione per accelerare la produzione di batterie, componenti eolici e solari e la lavorazione dei minerali negli Stati Uniti.