Gli insiemi di NFT saranno protetti come le criptovalute secondo il regolamento MiCA dell’UE

Secondo un funzionario intervenuto martedì alla Korea Blockchain Week, i token non fungibili (NFT) che fanno parte di un set saranno soggetti ai nuovi regolamenti dell’Unione Europea sulle criptovalute, progettati per mettere in guardia i trader dai rischi.

Nonostante le notizie precedenti secondo le quali le nuove monete di proprietà sono esenti dalla nuova legislazione dell’UE sui mercati degli asset crittografici (MiCA), queste parole sono una sorpresa.

L’UE ha raggiunto un accordo politico sul MiCA alla fine di giugno, ma il modo in cui affrontare gli NFT, che forniscono un modo trasferibile e virtuale per verificare la proprietà di beni come le opere d’arte, è rimasto un problema significativo fino alla fine.

Anche se l’accordo ha risolto i principali aspetti politici della legge, nessun documento è ancora accessibile.

Secondo le dichiarazioni ufficiali, il testo finale della legge esclude gli NFT se comprendono un altro tipo di cripto-merce.

In realtà, i commenti di Peter Kerstens (Commissione europea) mostrano che un’esclusione potrebbe portare ben poca assistenza.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Le autorità nazionali dell’UE ritenevano che l’inclusione degli NFT nel MiCA sarebbe stata un’estensione non necessaria della legislazione destinata a salvaguardare i trader di stablecoin e di initial coin release.

Tuttavia, i legislatori del Parlamento europeo, che hanno dovuto approvare l’accordo legale, sono stati più critici, sostenendo che il mercato degli NFT è suscettibile di inganni sui prezzi di tipo mobiliare, come il wash trading.

La prima bozza del MiCA, suggerita dalla Commissione europea, l’organo esecutivo dell’UE, nel 2020. Da allora ha mediato le discussioni in seno al Parlamento europeo, al Consiglio e alla revisione dello statuto.

I politici coreani stanno ancora discutendo su come governare il settore delle criptovalute.

La strategia adottata dall’UE – e dagli Stati Uniti, dove il Congresso sta attualmente discutendo le leggi sulle criptovalute – potrebbe rivelarsi fondamentale per determinare il loro percorso.

A giugno i legislatori coreani hanno dichiarato alla stampa locale che i progressi sull’imminente struttura per gli asset virtuali del Paese, il Digital Asset Basic Act, sarebbero iniziati a ottobre, dopo la pubblicazione dei rapporti richiesti dall’azione esecutiva del Presidente Joe Biden sulle criptovalute.