Fiducia dei consumatori USA: Le aspettative di inflazione si sono raffreddate – Wells Fargo

Il rapporto preliminare sulla fiducia dei consumatori di luglio dell’Università del Michigan ha registrato un sorprendente lieve aumento dell’indice principale. Si tratta di una buona notizia per i funzionari della Federal Reserve. Il dato significativo, secondo gli analisti di Wells Fargo, è che le aspettative di inflazione sono diminuite. Secondo gli analisti di Wells Fargo, ciò riduce la necessità di “fare le cose in grande” alla riunione successiva, alla luce del rapporto sull’IPC di questa settimana.

Prevediamo che questi nuovi dati rafforzeranno le opinioni espresse dal governatore della Federal Reserve Christopher Waller e dal presidente della Fed di St. Louis James Bullard nelle rispettive apparizioni pubbliche di giovedì. Non c’è dubbio che la Fed sarà lieta di sentire parlare di aspettative ancorate. Tuttavia, è fondamentale che rimangano radicate”.

“Come sapete, si prevede che i costi diminuiranno lentamente; la Fed continuerà a guardare a questi cambiamenti graduali con maggiore complessità. Inoltre, diminuisce la pressione sulla Fed affinché aumenti i tassi di interesse di ben 100 punti base nella prossima riunione politica del 27 luglio e implica che la Fed potrebbe scegliere di aumentare i tassi di un comunque significativo 75 punti base.”

La pubblicazione preliminare di giugno ha fatto sì che le aspettative raggiungessero il limite superiore del loro recente intervallo, creando il timore che stessero andando fuori controllo. Le aspettative di inflazione al consumo per i prossimi cinque-dieci anni si attestano al 2,8%, ben all’interno dell’intervallo visto negli ultimi dieci anni o di quello che viene considerato ben ancorato.