Con il dollaro forte e Powell falco, l’oro scende ai minimi da un mese a questa parte

I prezzi dell’oro hanno toccato un minimo di un mese lunedì, quando il dollaro si è rafforzato e l’appeal del metallo è stato danneggiato dalla posizione del presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell, che ha dichiarato di voler mantenere una politica economica forte per ridurre l’inflazione.


Alle 0550 GMT, l’oro spot era sceso dello 0,7% a $1.724,88 per oncia.


In precedenza, i prezzi erano scesi a 1.720,55 dollari, il minimo dal 27 luglio.


I futures sull’oro americano hanno registrato un calo dello 0,8% a $1.735,40 per oncia.


Poiché l’indice del dollaro ha raggiunto i massimi di 20 anni, gli acquirenti in possesso di altre valute hanno dovuto pagare di più per l’oro in dollari.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e imparare a fare CFD Trading>>>è gratis


Secondo Matt Simpson, analista di mercato senior di City Index, la tendenza dell’oro è cambiata al ribasso. Anche se alla fine ci sarà un flusso verso i beni rifugio, gli investitori sono attualmente concentrati sul mantenimento dei tassi di interesse.


Powell ha dichiarato che la Fed aumenterà i tassi quanto necessario e li manterrà “per un po’ di tempo” per abbassare l’inflazione in un discorso che è servito da apertura per la Jackson Hole Central Banking Conference in Wyoming venerdì. Inoltre, ha previsto “alcune difficoltà” per le case e le imprese.


Il membro del consiglio di amministrazione della Banca Centrale Europea Isabel Schnabel ha concordato con il presidente della Fed sul fatto che le banche centrali devono intraprendere azioni aggressive per combattere l’inflazione, anche se ciò dovesse portare le loro economie alla recessione.


Sebbene l’inflazione statunitense, ancora in crescita, aumenti l’economia associata alla detenzione di lingotti non redditizi, facendo al contempo crescere la valuta, l’oro è ancora molto suscettibile, nonostante la sua reputazione di bene rifugio durante le turbolenze finanziarie.


“È probabile che l’oro si muova vicino a 1.700 dollari e che salga fino a 1.680 dollari. Secondo Simpson, per sostenere il mercato e spingerlo a risalire fino a 1.750 dollari, è possibile trovare degli acquirenti intorno alla soglia dei 1.680 dollari”.