Bitcoin Depot, un operatore statunitense di bancomat per criptovalute, sarà online a seguito del completamento di un accordo di fusione

Bitcoin Depot, un importante operatore di ATM di criptovalute statunitense, ha raggiunto un accordo con GSR II Meteora Acquisition Corp, aprendo la strada al consolidamento delle due aziende e alla loro quotazione sulla piattaforma NASDAQ.

Secondo un comunicato di Bitcoin Depot, dopo la fusione l’azienda avrà un patrimonio netto post-transazione di circa 885 milioni di dollari, con circa 170 milioni di dollari in contanti per finanziare la futura espansione.

Secondo la società, i profitti netti della transazione includeranno fino a 321 milioni di dollari in contanti conservati in un portafoglio di fiducia. Saranno utilizzati per aiutare il flusso di cassa di Bitcoin Depot, completare gli acquisti e scalare l’infrastruttura e l’offerta di prodotti dell’azienda.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La transazione dovrebbe chiudersi nel primo trimestre del 2023, a seconda delle autorizzazioni legislative e degli azionisti.

Secondo Bitcoin Depot, i suoi clienti possono trasformare i loro contanti in cripto-asset come BTC, ETH e LTC in oltre 7.000 siti in 47 stati e 9 province canadesi.

Secondo il comunicato, l’azienda offre 2 prodotti: Bitcoin Depot BTM, che consente ai clienti di convertire i contanti in ETH, BTC o LTC, e BDCheckout, che permette ai consumatori di caricare i loro portafogli Bitcoin Depot con contanti direttamente alle casse dei “grandi commercianti partner”.

Secondo l’azienda, il cliente può ottenere BTC tramite l’applicazione telefonica di Bitcoin Depot dopo aver finanziato un conto.