AUD/USD sfida la media mobile a 20 giorni considerando l’ingente bilancia commerciale cinese

Prospettive dell’Asia-Pacifico lunedì
Una forte crescita delle esportazioni, migliore del previsto, nei dati commerciali della Cina dovrebbe dare una spinta ai mercati nella sessione odierna dell’Asia-Pacifico. Il surplus di 101,26 miliardi di dollari riportato dalla Cina a luglio è stato superiore ai 90 miliardi di dollari previsti.

Il surplus cinese ha raggiunto un nuovo massimo in parte perché le esportazioni, barometro della domanda economica globale, sono aumentate del 18%. Le importazioni sono aumentate del 2,3% su base annua, un dato inferiore al tasso di crescita del 3,7% previsto dagli economisti. Ciò suggerisce che la spesa dei consumatori cinesi è ancora debole.

Nonostante i dati economici positivi, il dollaro australiano è in calo rispetto al dollaro USA questa mattina. Dopo la pubblicazione dei dati sui salari non agricoli degli Stati Uniti, che hanno registrato un aumento di oltre mezzo milione di posti di lavoro a luglio, facendo scendere il tasso di disoccupazione al 3,5% dal 3,6%, l’AUD/USD è crollato di oltre l’1% la scorsa settimana, dopo che il biglietto verde era salito nel fine settimana.

Gli swap degli indici overnight hanno mostrato un rafforzamento delle scommesse sul rialzo dei tassi della Fed nel 2023, indicando che il solido mercato del lavoro ha smorzato la teoria del “perno della Fed” del mercato. Dopo aver riscontrato diversi casi confermati di Covid nella città di Yiwu, nella provincia cinese dello Zhejiang, la città ha emesso un blocco parziale.

Sebbene le industrie siano ancora attive, l’accesso alla città è stato interrotto e le palestre e i ristoranti sono stati chiusi. Se il numero di casi segnalati continuerà ad aumentare, la situazione potrebbe cambiare. Il successo del piano cinese “Zero-Covid” continua ad avere un impatto significativo sull’economia globale. Più a lungo rimarrà in vigore, più potrebbe causare danni interni alla seconda economia mondiale.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro>>>subito per te 100mila euro per fare pratica nel forex trading

Una parte significativa del programma del Presidente Joe Biden è stata promulgata negli Stati Uniti, rendendola l’ultima parte importante della legislazione da approvare prima delle elezioni di midterm statunitensi di quest’anno.

La maggioranza congressuale dei Democratici è in pericolo a causa di questo voto. La legge stanzia quasi 500.000.000 di dollari per misure legate all’energia e al clima, concentrandosi principalmente sulla politica ambientale. Inoltre, elimina il tetto ai crediti d’imposta per le auto elettriche (purché prodotte in Nord America), una buona notizia per i produttori di veicoli elettrici negli Stati Uniti. Il rame, il cobalto e il litio sono alcuni dei metalli più importanti per i veicoli elettrici e questo passo potrebbe far aumentare i loro prezzi.

Prospettive tecniche per il dollaro australiano rispetto al dollaro USA
Dopo molteplici tentativi intraday falliti di rompere al di sotto della media mobile semplice a 20 giorni, la coppia AUD/USD è ora scambiata al di sopra di questa MA cruciale. Il prezzo potrebbe ritestare l’area di 0,6700, dove il mese scorso è iniziato il breakout del Falling Wedge, se gli orsi riusciranno a penetrare più in basso. Recentemente, l’indice di forza relativa (RSI) è sceso sotto 50, indicando una perdita di slancio rialzista.