L’idea di Berlusconi, Fascina e Galliani: un Monza Club in Parlamento, ci sta lavorando Crippa (Lega)

Tra gli iscritti ci saranno, quasi certamente, il capogruppo al Senato della Lega Massimiliano Romeo e il deputato azzurro Fabrizio Sala

Sarà un Monza Club particolare quello che dovrebbe essere inaugurato nei primi mesi del 2023: speciale perché avrà la sede nelle stanze del Parlamento. Al progetto, lanciato da Silvio Berlusconi, Marta Fascina e Adriano Galliani, sta lavorando il deputato leghista Andrea Crippa. «Stiamo scrivendo lo statuto – spiega – ma appena si è diffusa la voce abbiamo raccolto parecchio interesse, non solo da parlamentari brianzoli o lombardi. Il Monza è una squadra che suscita simpatia, sia perché è presieduta da Berlusconi, sia perché quest’anno è stata promossa per il prima volta in serie A».

Poliitica Andrea Crippa
Il parlamentare leghista Andrea Crippa

Monza Club in Parlamento, l’inaugurazione nei prossimi mesi

Tra gli iscritti ci saranno, quasi certamente, il capogruppo al Senato Massimiliano Romeo e il deputato azzurro Fabrizio Sala: «Finora – aggiunge Crippa – si stanno informando esponenti del centrodestra dato che sarà dedicato al presidente, ma tutti saranno i benvenuti. Il nostro obiettivo è quello di diventare uno dei club con il maggior numero di iscritti» tra quelli che pescano tra Montecitorio e Palazzo Madama. In Parlamento, infatti, quasi tutte le formazioni più blasonate hanno una sede e, per una volta, non c’è alcuna divergenza partitica a separare i tifosi: per fare un esempio nel clan juventino siedono fianco a fianco il ministro leghista Giancarlo Giorgetti, quello di Fratelli d’Italia Guido Crosetto e il democratico Francesco Boccia.

Club calcistici in Parlamento, la Roma ne ha addirittura due

I più organizzati sono i romanisti, tra i quali spicca Massimo D’Alema, che hanno un club alla Camera e uno al Senato che organizzano trasferte, iniziative culturali e, perfino, manifestazioni benefiche: «Sono tantissimi – commenta il deputato brianzolo – le loro adesioni sono inavvicinabili, ma quelle di altre sezioni potrebbero essere alla nostra portata». I giallorossi, così come i bianconeri, hanno un sito internet mentre i supporter di altre formazioni si limitano a comunicare attraverso la pagina Facebook o con modalità più tradizionali.

Monza Club, non solo colore: “Ricadute sull’indotto del territorio”

L’apertura di un club in Parlamento non è un puro elemento di colore: «Ci consentirà – anticipa Crippa – di varare iniziative per far conoscere la squadra nella capitale, ma anche appuntamenti culturali e di promozione di Monza e della Brianza che avranno ricadute positive sull’indotto del nostro territorio».