L'Arminuta

Regia: Giuseppe Bonito

Genere: Drammatico

Anno: 2021

Con: Sofia Fiore, Carlotta De Leonardis, Vanessa Scalera, Fabrizio Ferracane, Andrea Fuorto, Elena Lietti, Giulio Beranek, Stefano Petruzziello, Giovanni Francesco Palombaro Fiorita, Giacomo Vallozza, Aurora Barulli

L'Arminuta, la restituita in dialetto abruzzese, è un film di Giuseppe Bonito che porta sul grande schermo l'omonimo romanzo di successo scritto da Donatella Di Pietrantonio, vincitore del premio Campiello nel 2017. Agosto 1975, una ragazza di 13 anni viene restituita alla famiglia da cui non sapeva di provenire, perdendo tutto della sua vita precedente: una casa confortevole e l'affetto riservato a chi è figlio unico, iniziando a convivere con cinque fratelli in una piccola e buia abitazione. Viene così catapultata in una realtà, a lei, completamente estranea, un mondo retrogrado, arcaico e rurale. Proverà sulla sua pelle cosa significa “essere abbandonata” per riscoprire quel “senso di appartenenza. NOTE DI REGIA. “Per me è stato come ritrovarmi davanti a uno specchio, anche se è una storia al femminile e io sono un uomo”, ha dichiarato il regista in conferenza stampa. “Non riesco a razionalizzare come lettore, e ora regista, cosa mi abbia realmente colpito. Come molti lettori è un libro che mi ha toccato nel profondo in maniera potente, attraverso un percorso di consapevolezza che non riesco ancora a mettere del tutto a fuoco. Una storia straordinaria, un luna park di sentimenti e conflitti. Pur non essendo abruzzese, ma cilentano, ho ritrovato con precisione quelle facce, gli ambienti e le situazioni, gli odori. Mi sembrava di guardare una vecchia fotografia, persone che conoscevo nella mia infanzia. Non ho mai letto un romanzo che raccontasse con tale profondità queste persone. Era poi allettante per me raccontare una storia tanto declinata al femminile, una sfida molto interessante per un regista maschio.”