Conto alla rovescia per la Monza-Resegone: corre anche il Cittadino

Conto alla rovescia per la Monza-Resegone: corre anche il Cittadino

LEGGI La storia - È tutto pronto per la Monza-Resegone numero 57: sabato 17 giugno dall’arengario al via anche il terzetto del Cittadino formato da Andrea Valsasina, Alberto Onofri, Arianna Cigoni. Favorita la squadra A della Mepa assicurazioni.

Alla conquista del Resegone sabato 17 giugno ci sarà anche un terzetto con la maglia de il Cittadino, che della manifestazione è anche media partner. La squadra: Andrea Valsasina, milanese di 34 anni, Alberto Onofri, 50enne meratese, e Arianna Cigoni, 32 enne di Livorno alla sua terza partecipazione alla gara.
Partiranno dall’arengario alle 21.27.40 con l’obiettivo di far segnare un buon tempo e di rafforzare la loro amicizia nata sul posto di lavoro a Milano. Tutti e tre sono dei grandi sportivi.

LEGGI Monza-Resegone numero 57: 271 squadre al via dall’arengario

Valsasina, oltre ad essere un thriatleta è un costante maratoneta. Tutte le mattine si alza all’alba per andare a correre, in pausa pranzo nuota e nei week end corre su lunghe distanze. Pur essendo milanese ha sempre desiderato di partecipare alla Monza-Resegone. Alberto Onofri e Arianna Cigoni sono anch’essi degli aficionados delle maratone più importanti del calendario mondiale. Non temono la fatica e i sacrifici.

«Probabilmente sono una sorta di predestinato -scherza Valsasina - il mio cognome richiama la montagna lecchese e ho un passato alpinistico. Sono molto legato alla Grigna e al Resegone e quest’anno mi si è presentata l’occasione di partecipare a questa gara e l’ho presa al volo».

Il terzetto ha effettuato diversi allenamenti sul percorso e tutti sono rimasti affascinati dalle caratteristiche.

«È una vera e propria sfida passare dal lungo tratto asfaltato ad un percorso di montagna tutto in salita - commenta - ma proprio per questo è affascinante. Inoltre mi piace molto il fatto di gareggiare in tre, di passare dall’individualità alla quale sono abituato allo spirito di squadra».

E questo spirito Andrea Valsasina lo ha apprezzato anche durante gli allenamenti alle pendici del Resegone quando ha incontrato altre terne che si preparavano alla gara. «Scatta una sorta di solidarietà e di condivisione- afferma - un coinvolgimento che non ha eguali in altre competizioni».

Per il dopo la Monza-Resegone ha già le idee chiare: potenziare ulteriormente i suoi allenamenti per partecipare il prossimo anno a una gara Iron Man.

La gara - Ottocentosette gli atleti coinvolti per un totale di duecentosessantanove squadre: sedici femminili, quindici miste composte da due donne e un uomo, sessantanove terne con due uomini e una donna e centosessantanove team tutti al maschile.

Gli organizzatori della Società Alpinisti Monzesi affiancati dai partner del Monza Marathon Team hanno effettuato la scorsa settimana il sorteggio per decidere l’ordine di partenza dei concorrenti. A prendere il via per prime alle 21 spaccate saranno le ragazze dell’Urban Runners squadra A di Milano. Il primo terzetto monzese, sempre femminile, che partirà alla conquista della Capanna Monza sarà quello delle Sympathy for Devil quaranta secondi dopo le colleghe milanesi. Alle 21.02.20 sarà chiamato un altro team cittadino, la Mepa Assicurazioni squadra D mentre la prima squadra mista made in Monza, la Carlo’s Angels, formata da due donne e un uomo, partirà alle 21.09.

Alle 21.27.40 la squadra del Cittadino sponsorizzata Macronstore Monza.

La prima terna tutta maschile, la 3Life Asd di Lecco incomincerà la sua fatica alle 21.33.20 e venti secondi dopo toccherà ai monzesi del Gruppo Babobab. Occhi puntati sul terzetto che molti osservatori danno per favoriti: la squadra A della Mepa assicurazioni formata dai fortissimi Ahmed Nasef, Dario Rognoni e Giovanni Gualdi. La loro chiamata sarà alle 21.36.20. E per tutti la fatica di 42 chilometri con oltre mille metri di dislivello fino alla vetta del Resegone. Premiazioni finali venerdì 23 al Palazzetto Vero Volley.

© RIPRODUZIONE RISERVATA