Ciclismo, la Lampre di Usmate Velate dice basta dopo 26 anni
lampre (Foto by Stefano Arosio)

Ciclismo, la Lampre di Usmate Velate dice basta dopo 26 anni

È un addio doloroso per il mondo del ciclismo: la Lampre, l’azienda con sede a Usmate Velate, saluta dopo 26 anni di impegno come sponsor e se ne va. Lo ha annunciato la famiglia Galbusera con un comunicato diramato martedì 3 gennaio. Era l’ultimo team italiano nel World tour.

È un addio doloroso per il mondo del ciclismo: la Lampre, l’azienda con sede a Usmate Velate, saluta dopo 26 anni di impegno come sponsor e se ne va. Lo ha annunciato la famiglia Galbusera con un comunicato diramato martedì 3 gennaio. Era l’ultimo team italiano nel World tour.

«In data odierna la società Lampre ha ufficialmente comunicato a Giuseppe Saronni ed alla società sportiva CGS Cycling Team che non intende proseguire la storica sponsorizzazione nel 2017 – è scritto - Tale decisione è stata procrastinata fino ad oggi al fine di non intralciare le difficili e delicate trattative che il Team ha intavolato prima con TJ Sport e poi finalizzato con UAE Abu Dhabi».

E poi: « In nessuno caso tali discussioni hanno visto la presenza o l’avallo di Lampre. Unico nostro desiderio è sempre stata la salvaguardia del gruppo di professionisti che per molti anni hanno contribuito a portare il nome di Lampre per le strade di tutto il mondo. Ci rallegriamo quindi con la dirigenza del Team per la felice conclusione delle trattative che hanno visto la nascita del Team World Tour UAE Abu Dhabi, al quale auguriamo ogni successo. In questa occasione Lampre desidera ringraziare i tifosi per il costante sostegno fornito nel corso degli anni ed il mondo del ciclismo per aver contribuito ad accrescere la conoscenza del marchio Lampre nel mondo».

La nascita di UAE Abu Dhabi è stata ufficializzata mercoledì 4 gennaio. La Lampre era legata al mondo del ciclismo dal 1990 da una passione di Romeo Mario Galbusera. Negli anni ha ottenuto grande visibilità fino a ottenere, nel 2005, la licenza Uci World Tour.

© RIPRODUZIONE RISERVATA