Tappa numero 11: il quartiere-paese San Fruttuoso
Monza, Quartiere san Fruttuoso: viale Lombardia, uno dei nodi della viabilità degli ultimi anni (Foto by Fabrizio Radaelli)

Tappa numero 11: il quartiere-paese San Fruttuoso

La tappa numero 10 del viaggio Nel cuore di Monza ferma nel quartiere San Fruttuoso, che a chiamarlo quartiere potrebbe anche offendersi. Le interviste, il libro dell’associazione che racconta di come è cambiato dai campi alla fabbrica, passando per i circoli. Con un sogno: un punto in rete col sistema bibliotecario. E il cruccio della viabilità. Tutto in edicola giovedì 2 marzo 2017.

La tappa numero 10 del viaggio Nel cuore di Monza ferma nel quartiere San Fruttuoso, che a chiamarlo quartiere potrebbe anche offendersi. Le interviste, il libro dell’associazione che racconta di come è cambiato dai campi alla fabbrica, passando per i circoli. Con un sogni: un punto in rete col sistema bibliotecario. Tutto in edicola giovedì 2 marzo 2017.

Nel cuore di Monza il 2 marzo è anche nell’edicola online in versione digitale per pc, smartphone, tablet (vai)

LEGGI Tutte le puntate di Nel cuore di Monza

San Fruttuoso è un paese. Qualcuno ironicamente lo chiama anche il “principato” di San Fruttuoso. Fatto sta che nettamente separato dal resto della città, prima dal grande ponte e oggi dalla grande rotonda, San Fruttuoso rispetto a Monza fa vita a sé stante. Potendo contare su un articolato sistema interno che permette ai residenti di poter vivere nel rione senza doversi spostare in città.

A San Fruttuoso c’è tutto, o quasi. Il quartiere secondo i numeri dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Monza al 31 dicembre 2015 contava 7.787 residenti con una percentuale di stranieri tra le più basse della città (8,3 per cento che corrisponde a 645 persone).

Un quartiere dalla lunga storia, da un grande sentimento di appartenenza degli abitanti con famiglie spesso imparentate con i cognomi diffusi dei Pessina e degli Arosio e una importante presenza della chiesa da una parte e dell’attività politica e laica dall’altra.

San Fruttuoso ha tutto: la chiesa, l’oratorio, il camposanto, il tunnel cittadino più lungo d’Italia, il circolino, ristoranti, ville signorili, scuole pubbliche e private, il tiro a segno e persino un “castello”.

Ma San Fruttuoso ha soprattutto una storia. Un quartiere che negli ultimi cinquant’anni si è profondamente evoluto passando da zona prettamente agricola, poi ad area industriale e oggi pressoché quartiere residenziale.

Con il grande problema della viabilità, della mancanza di parcheggi, della manutenzione non sempre puntuale di strade e marciapiedi che, peraltro, in alcune vie sono persino assenti. E poi c’è il nodo della pulizia delle strade che in alcune zone è scarsa con i residenti che più di una volta si sono fatti immortalare con ramazza alla mano pulendo marciapiedi e strade. E non soltanto in occasione delle ”Pulizie di primavera”.

Nel cuore di Monza dove e quando: le date delle uscite

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare