Se studi la matematica, non sarai disoccupato

Se studi la matematica, non sarai disoccupato

Nella giornata dedicata alla festa del PiGreco, il valore 3,14 , gli esperti invitano i ragazzi a studiare materie scientifiche. Il Cittadino Young vi spiega perché la matematica è importante.

Se studierete come Archimede, cioè le scienze legate alla matematica e ai calcoli, da grandi non avrete problemi a trovare lavoro.

Archimede provò a calcolare il rapporto tra la misura della lunghezza della circonferenza e la misura della lunghezza del diametro di un cerchio, mmm... faccenda complicata?

Non eccessivamente perché molti di voi l’avranno già capito e studiato: è il PiGreco!

La celebrazione

Il 14 marzo si è festeggiata la giornata dedicata a questa costante matematica e sapete perché? Perché 3,14 è il suo valore e la data del 14 marzo è, appunto formata dal 3 che indica il mese di marzo e il 14 come il numero del giorno del mese. Ovviamente rovesciata come la indicano gli anglosassoni.

Gli esperti, che analizzano quali sono gli studi che favoriscono l’impiego nel mondo del lavoro, dicono, perché l’hanno verificato con dati e statistiche, che chi studia materie legate alla matematica, alla geometria e ai numeri e quindi anche al PiGreco, trova lavoro entro un anno dalla laurea. Chiara Grosso, presidente e Ceo di FourStars, una società accreditata dal Ministero del Lavoro e specializzata nella formazione, lo conferma.

Il Pi Greco Day quindi è una festa da non dimenticare.

Ci sono anche dei libri che la celebrano in modo divertente, come quello dell’Editoriale Scienza, dal titolo “Tutti in festa con Pi Greco” (Anna Cerasoli, 96 pag., 13,90 euro). Per tornare all’utilità di studiare i numeri, in Italia secondo l’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) tra il 2004/2005 e il 2014/2015 in Italia i ragazzi che si sono iscritti all’università per studiare matematica, sono aumentati del 27,10%.

W il PiGreco!

Il fatto che i ragazzi decidano di iscriversi a corsi di studi matematici e scientifici sarebbe legato proprio al fatto che, studiando i numeri, si trova più facilmente lavoro. «I laureati in matematica - spiega Chiara Grosso - imparano a risolvere con l’utilizzo della matematica problemi complessi, anche se formulati in linguaggio non matematico. In futuro la matematica sarà sempre più importante».

Questo anche perché, nonostante aumentino coloro che studiano i numeri, essi sono ancora meno di quelli che studiano altre materie.

Quindi, W il PiGreco!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare