I marziani esistono? Risponde Giovanni Caprara
Il pianeta Marte al cinema: Matt Damon in The Martian (Foto by Redazione online)

I marziani esistono? Risponde Giovanni Caprara

“I marziani esistono!”. Sì sì, è proprio certissimo.Ne parla al Cittadino Young il giornalista Giovanni Caprara, autore del libro “Rosso Marte”. Appuntamento il 16 febbraio al Museo di storia naturale di Milano.

“I marziani esistono!”. Sì sì, è proprio certissimo: i marziani esistono, però non hanno pelle verde, antenne in testa o dita palmate, sono invece microscopici e vivono sottoterra.

È questa la tesi del giornalista Giovanni Caprara, appassionato del pianeta rosso, tanto da scrivere un libro intitolato ”Rosso Marte“ (Utet). Oltre ad aver seguito alcune missioni ed aver scritto articoli scientifici, il 16 febbraio sarà anche al museo della scienza di Milano per incontrare il direttore dell’Osservatorio di Brera-Merate, Gianpiero Tagliaferri, e Marco Molina, ingegnere di Leonardo Spa.

Il pianeta Marte al cinema: Matt Damon in The Martian

Il pianeta Marte al cinema: Matt Damon in The Martian
(Foto by Redazione online)

Intervistato dal Cittadino, ha spiegato che “i marziani” sono organismi unicellulari sotterranei e ha evidenziato l’importanza di questa scoperta in vista del giorno in cui il pianeta Terra non avrà le risorse necessarie per sostenere ogni individuo. Infatti Marte, grazie ai suoi punti in comune con il pianeta verde, potrà ospitare l’umanità nel caso (speriamo lontano) questo dovesse succedere.

Caprara ha aggiunto che lo studio delle missioni marziane gli ha fatto capire che la razza umana, se determinata, può raggiungere grandi obiettivi e salvare il pianeta. Infine, lo scrittore ha parlato delle missioni future verso Marte: in particolare quella del 2020, attraverso inediti scavi, sarà utile per scoprire la presenza di metano e la biologia del pianeta.

(*hanno collaborato Camille Martins e Jacopo Rinaldi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Massimo Castoldi scrive: 22-02-2017 - 13:41h
Marte non sarà mai abitabile dall'essere umano, perlomeno per come siamo fatti ora. La gravità è 1/3 di quella terrestre: vuol dire che, nel giro di qualche centinaio di generazioni, l'uomo diventerebbe una creatura gigantesca. Ma ancor prima di questo, il pianeta rosso ha una massa troppo piccola per trattenere l'atmosfera: quindi se anche si riuscisse a trovare un'enorme macchina fantascientifica che producesse ossigeno e acqua, sarebbe impossibile per il pianeta stesso riuscire a trattenerla.