Scuola, l’ansia  da maturità: “Ho sognato di aver lasciato la prova in bianco”
Alcune studentesse del Mosè Bianchi di Monza

Scuola, l’ansia da maturità: “Ho sognato di aver lasciato la prova in bianco”

Esame di maturità 2017. IlCittadino Young ha raccolto i pareri e le scaramanzie degli studenti brianzoli che stanno sostenendo l’esame per chiudere le scuole superiori.

Anche quest’ anno, per i ragazzi delle classi quinte è arrivato il fatidico momento della maturità che, come risaputo, serba innumerevoli difficoltà ed ostacoli. Come consuetudine, la prima prova che, in data 21 giugno, i maturandi hanno dovuto sostenere è stata quella di italiano. I temi che alla vigilia dominavano le classifiche dei sondaggi, in realtà sono stati pienamente smentiti.

GUARDA Le interviste girate fuori dalle scuole a Monza

A tal proposito Pirandello, il terrorismo e la mafia sono stati rimpiazzati da Caproni, natura e robotica. Questa sorpresa a molti studenti monzesi non è piaciuta, tanto da non aver esitato a definire le tracce poco interessanti. In merito alla seconda prova di giovedì 22 giugno non mancano maturandi ottimisti, secondo i quali il compito in questione “ poteva andare decisamente peggio”. C’è chi invece, essendo più emotivo, si è fatto prendere dall’ ansia e dal panico; a questo proposito è emblematica la dichiarazione: “ Ho sognato di aver lasciato la prova in bianco”. “All’ansia segue l’adattamento” sono queste le parole di una professoressa che sembra rassicurare i suoi studenti. Altri maturandi hanno preferito rilasciare qualche piacevole informazione riguardo i propri progetti post maturità come ad esempio un viaggio in Croazia con gli amici. D’altronde, prima il dovere e poi il piacere! Non mancano riti scaramantici volti a portar fortuna ai maturandi; infatti molti confessano di affidarsi a magliette originali piuttosto che braccialetti speciali. Per terminare, non resta che augurare buona fortuna per la prosecuzione dell’ esame.

(

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare