Buon compleanno Europa! Venticinque anni insieme

Buon compleanno Europa! Venticinque anni insieme

Buon compleanno Europa: il 7 febbraio del 1992 venne firmato il trattato di Maastricht che stabilì le regole dello stare insieme per i primi Stati membri.

Il 7 febbraio è stata una data importante, un compleanno da festeggiare. Il compleanno è dell’Unione Europea, che ormai tutti chiamano amichevolmente Europa. Europa, il cui nome vorrebbe dire terre a nord del Mediterraneo anche se le versioni sono tante e diverse, nacque il 7 febbraio del 1992. Quell’anno il trattato di Maastricht fu un documento firmato nei Paesi Bassi dai dodici Stati che allora facevano parte della Comunità Europea. I Paesi erano: Germania, Italia, Francia, Olanda, Lussemburgo, Danimarca, Irlanda, Regno Unito, Belgio, Portogallo, Spagna, Grecia e firmarono un elenco di regole politiche, economiche e sociali alle quali dovevano attenersi tutti coloro che, da quel momento in poi avrebbero voluto far parte dell’Unione europea. Il trattato entrò in vigore il primo novembre 1993.

Da quel momento sono successe tantissime cose, qualcuno ha deciso di uscire dall’Unione come il Regno Unito che ha scelto così nel 2016. Altri ci stanno pensando, molti sono incerti perché pensano che stare tutti insieme nell’Unione porti più svantaggi che vantaggi. Dalla firma del trattato ad oggi sono entrati molti nuovi Paesi nell’Unione e altri vorrebbero entrare. Ma per farlo devono poter rispettare le regole di 25 anni fa, e non è facile.

Entrare nell’Unione vuol dire, prima di tutto, cambiare la propria moneta e usare l’euro. L’euro ha sostituito le monete dei Paesi che hanno aderito, non in tutti nello stesso momento, in molti, tra cui l’Italia, dal primo gennaio 1999 fu deciso che si sarebbe usato l’euro, ma esso sostituì la lira nel 2002 e fu una rivoluzione!

L’Unione europea ha due città, Bruxelles e Strasburgo, in cui abita con tanti diversi uffici che hanno ognuno la propria competenza. Oggi gli Stati che fanno parte dell’Unione sono 28 e in 19 di questi si usa l’euro. Negli altri o si usa l’euro e la moneta del posto, o solo la moneta del posto.

A Strasburgo c’è il Consiglio d’Europa che lavora perché si difendano: la democrazia, i diritti umani, l’identità culturale europea e si risolvano i problemi sociali in Europa. Il Consiglio d’Europa è vecchio, nacque nel 1949 ed è fatto da 47 Stati membri. Il Parlamento europeo ha sede a Strasburgo, ma anche a Lussemburgo e a Bruxelles.

Le riunioni che chiamano a raccolta i rappresentanti degli Stati membri dell’Unione si tengono spesso a Strasburgo, ma molti rappresentanti dei diversi Paesi hanno il loro ufficio a Bruxelles.

A Lussemburgo ci sono alcuni uffici dell’amministrazione europea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare