Aprile e maggio da colorare e pubblicare su Young
Il logo del concorso solidale della Staedtler: World Kids Colouring Day

Aprile e maggio da colorare e pubblicare su Young

Il 27 aprile e il 6 maggio sono due date dedicate al colore e al disegno, per celebrare la primavera e aiutare i bambini in difficoltà. Il Cittadino Young spiega perché.

Aprile e maggio sono mesi colorati. Tutto cambia perché la natura, e con essa anche le persone, si risvegliano, hanno voglia di sole, di bel tempo e tepore, ma soprattutto di colore, anche quando la pioggia e il freddo tornano a fare capolino!

E infatti, proprio ad aprile e a maggio, si festeggiano due giornate dedicate proprio alla creatività e al colore. Ed è a questo proposito che scatta la proposta di Young. Il 27 aprile e il 6 maggio sono due date da segnare sul calendario, per due motivi diversi, ma simili. Il 27 aprile si festeggia la “Giornata mondiale del disegno” e il 6 maggio la “Giornata del colore”. Si tratta di due momenti nei quali si possono lasciare correre fantasia, idee e disegnare, disegnare, colorare, colorare.

Perché allora non disegnate e colorate i vostri mesi di aprile e maggio e li spedite via mail a young@ilcittadinomb.it? I disegni che arriveranno saranno pubblicati. Lo spunto per disegnare i vostri mesi di primavera prendetelo dalle giornate del disegno e del colore. Quella del 27 aprile è nata da un’idea del Consiglio Internazionale delle Associazioni di Disegno Grafico e della Organizzazione delle Nazioni Unite, fondata nel 1963 a Londra e celebra tutti coloro che amano disegnare.

La giornata del colore, il 6 maggio, è invece stata inventata dall’azienda Staedtler, quella di pastelli, matite, pennarelli e oggetti che i bambini usano per disegnare. Si tratta di una giornata che invita i bambini a disegnare per aiutare altri bambini che si trovano in difficoltà.

Alla giornata del disegno partecipano 20 Paesi in tutto il mondo aderendo al progetto internazionale di solidarietà World Kids Colouring Day (www.staedtler.it). protagonisti del progetto sono gli scolari delle primarie che vorranno iscriversi e che riceveranno il materiale necessario per disegnare. I disegni fatti dai bambini dovranno poi essere messi in mostra a scuola e venduti. Il ricavato andrà alle organizzazioni che aiutano i bambini. Aspettiamo i vostri disegni da pubblicare su Young!

© RIPRODUZIONE RISERVATA