La crisi K-Flex: c’è una proposta di conciliazione alla prova dei lavoratori
MONZA udienza K Flex del 4 maggio 2017 (Foto by Fabrizio Radaelli)

La crisi K-Flex: c’è una proposta di conciliazione alla prova dei lavoratori

Una proposta economica che sarà portata in assemblea con i lavoratori. È il risultato dell’udienza al Tribunale di Monza per la vertenza della K-Flex di Roncello. Il prossimo incontro in tribunale è fissato per lunedì 15 maggio.

Una proposta economica che sarà portata in assemblea con i lavoratori. È il risultato dell’udienza al Tribunale di Monza per la vertenza della K-Flex di Roncello, che all’inizio di febbraio aveva annunciato 187 licenziamenti per l’intenzione di chiudere il sito produttivo brianzolo. La prima udienza, prevista il 4 maggio, era stata rinviata.

LEGGI Tutte le notizie sulla crisi K-Flex

Il giudice ha avanzato una proposta di mediazione tra le parti per provare ad arrivare a un accordo, una proposta economica condivisa dalle rappresentanze sindacali che la sottoporranno ai lavoratori. Le rappresentanze sindacali chiedevano l’annullamento della procedura di licenziamento per il mancato rispetto di accordi sindacali sul mantenimento dei posti di lavoro.

Il prossimo incontro in tribunale è fissato per lunedì 15 maggio. Il presidio davanti all’azienda sarà mantenuto almeno fino a quella data.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare