Violenta lite a bottigliate per la droga: è caccia agli aggressori a Ceriano
L’uomo è ricoverato all’ospedale Niguarda

Violenta lite a bottigliate per la droga: è caccia agli aggressori a Ceriano

Sarebbe stato aggredito con una bottiglia, colpito violentemente alla testa, e non raggiunto da colpi di pistola, come inizialmente indicato nelle fasi concitate dei soccorsi, il 24enne ferito sabato sera a Ceriano Laghetto e attualmente ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano.

Sarebbe stato aggredito, probabilmente con una bottiglia, colpito violentemente alla faccia e alla testa, e non raggiunto da colpi di pistola, come inizialmente indicato nelle fasi concitate dei soccorsi, un 24enne ferito sabato sera attorno alle 23.40 a Ceriano Laghetto e attualmente ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano.

La vittima dell’aggressione è un marocchino residente a Seveso che - secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri di Desio che stanno indagando sull’accaduto - con un connazionale di 27 anni residente a Cesano Maderno si era recato in auto nei pressi della stazione per acquistare della cocaina. Il 24enne è sceso dalla vettura e si è messo a contrattare per la dose mentre il 27enne è rimasto in auto ad attenderlo. La trattativa, tuttavia, si è presto trasformata in una lite e il 24enne è stato aggredito da un complice del pusher.

Visto il prolungarsi dell’attesa e temendo il peggio per l’amico, nel frattempo, il 27enne si è recato alla Tenenza dei carabinieri di Cesano Maderno per chiedere aiuto. Al loro arrivo a Ceriano i militari hanno trovato il 24enne ferito all’altezza della rotonda di via Milano. Aveva varie ferite e un trauma cranio facciale. Soccorso, è ancora ricoverato in osservazione all’ospedale Niguarda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare