Seregno: addio a padre Ferdinando Colombo, per anni missionario in Congo
Seregno - Padre Ferdinando Colombo (Foto by Paolo Colzani)

Seregno: addio a padre Ferdinando Colombo, per anni missionario in Congo

È morto venerdì 20 ottobre padre Ferdinando Colombo, a lungo missionario prima in Sudan e poi in Congo. Aveva 87 anni: i funerali lunedì 23 a Seregno.

Soltanto una settimana dopo aver accolto la visita di monsignor Mario Delpini, neo arcivescovo di Milano, la parrocchia Sant’Ambrogio di Seregno ha pianto venerdì 20 ottobre la scomparsa di padre Ferdinando Colombo, 87 anni, comboniano, a lungo missionario in Congo. Originario del quartiere di Santa Valeria, Colombo viveva nella zona al confine con Desio insieme alle sorelle da tempo, fin da quando le sue condizioni di salute lo avevano costretto a rientrare in Italia dall’Africa.

Nel continente africano era approdato per la prima volta nel 1959, con destinazione il Sudan, dove era rimasto fino al 1963, allorché tutti i religiosi erano stati espulsi dalla nazione. L’anno successivo aveva raggiunto per la prima volta la località di Watsa, in Congo, nella zona teatro della drammatica rivolta del movimento Simba, finalizzata a ribaltare il regime in carica. Qui evitò nell’immediato una fine tragica, nell’ambito di una strage costata la vita ad una sessantina tra civili, preti e suore. Riparò quindi di nuovo in Italia e nel 1966 si indirizzò ad Isiro, sempre in Congo, da dove però fu costretto subito alla fuga. Fermatosi nella Repubblica Centraficana, il seregnese riuscì a tornare a Watsa nel 1974.

La situazione precipitò di nuovo alla metà degli anni Novanta, quando la regione fu tristemente insanguinata. Nel 1998 Colombo, insieme alla sorella Rosetta, infermiera nella sua stessa missione, fu protagonista di una fuga precipitosa dal paese, con un viaggio protrattosi per circa 200 chilometri. Dopo il rimpatrio, il 25 aprile 1999 fu premiato per aver dedicato la sua vita agli altri dal Comitato antifascista e dal Comune di Seregno. In seguito, visse un’ulteriore esperienza a Watsa, prima del definitivo addio al suolo africano.

«Grazie padre Ferdinando -lo ha salutato su Facebook don Gabriele Villa, il giovane sacerdote monzese che ha appena lasciato la parrocchia Sant’Ambrogio, per trasferirsi ad Arcore-. Grazie perché hai amato Gesù con un affetto straordinario e con altrettanta dedizione hai servito la sua Chiesa, istante dopo istante, fino alla fine. Ti ho voluto, ti abbiamo voluto tutti molto bene. Siamo certi che, dal Paradiso, oltre a pregare per la tua amata Africa, continuerai ad intercedere per ciascuno di noi». I funerali di padre Colombo sono previsti lunedì 23 ottobre, alle 15, nella parrocchiale di Sant’Ambrogio in Seregno, in viale Edison.

© RIPRODUZIONE RISERVATA