Scrivete a papa Francesco grazie al Cittadino: la mail è letterealpapa@ilcittadinomb.it
Un selfie con papa Francesco

Scrivete a papa Francesco grazie al Cittadino: la mail è letterealpapa@ilcittadinomb.it

Scrivere a papa Francesco grazie al Cittadino con la mail letterealpapa@ilcittadinomb.it. Ecco come fare in attesa della visita del pontefice il prossimo marzo.

Per Monza avere il Papa in casa è un’occasione straordinaria, ma lo è doppiamente per la possibilità che questa visita darà ai fedeli di poter “parlare” con il pontefice, come se il Papa fosse accanto a ciascuno, disponibile ad ascoltare i pensieri e le emozioni di tutti, a leggerle, una per una.

Questo incontro, faccia a faccia con il vescovo di Roma, lo propone il Cittadino e come si farà ad “incontrare” personalmente il Papa è presto detto: chi vorrà gli potrà scrivere, sicuro che il Papa leggerà ogni pensiero dei monzesi e dei brianzoli. Tutti i lettori del Cittadino potranno infatti contribuire a comporre una raccolta di pensieri che verranno regalati a Francesco, come segno distintivo di un affetto che circonda il Papa a ogni sua visita, ma che a Monza avrà un sapore speciale proprio perché sarà tangibile e scritto o disegnato.

LEGGI Il Papa e la messa nel parco di Monza: ecco tutti i dettagli della sua visita

LEGGI Papa Francesco a Monza il 25 marzo 2017: messa aperta a tutti nel Parco

L’invito è rivolto a quelli che vorranno regalare un proprio messaggio al Papa. Lo potranno fare tutti: i bambini delle scuole di ogni grado, dai più piccoli agli universitari, gli adulti, le famiglie, i nonni e gli anziani. Tutti coloro che da tempo cullano il desiderio di fare arrivare al pontefice un pensiero, o una riflessione personale, ora lo potranno fare proprio in concomitanza con la visita del pontefice a Monza. I pensieri e i disegni, ma anche le poesie e le preghiere, dovranno essere spediti via mail all’indirizzo letterealpapa@ilcittadinomb.it o ai nostri normali canali, specificando la destinazione del messaggio. La redazione del Cittadino leggerà ogni contributo arrivato in redazione. Ogni scritto dovrà essere firmato con nome, cognome, età, Comune di provenienza e dovrà essere spedito da ora fino a poche settimane prima dell’arrivo a Monza di Papa Francesco.

Scaduto il termine fissato per la consegna dei pensieri per il Papa, gli scritti – sui quali la redazione si riserva di fare una selezione e una sintesi ove fosse necessario – entreranno a far parte di una raccolta che verrà poi stampata, allegata gratuitamente al Cittadino, e consegnata al pontefice. Si tratterà di una proposta unica che vorrà fare sentire al Santo Padre la vicinanza dei fedeli di Monza e della sua provincia.

Fondamentale, per chi vorrà partecipare a questo invito del Cittadino, sarà inviarlo all’indirizzo mail dedicato e indicare i dati dello scrivente. Sarà possibile anche mandare messaggi collettivi, cioè firmati ad esempio a nome di una classe scolastica, di un gruppo, di una associazione o di un sodalizio. I messaggi che non rispetteranno le indicazioni fornite sopra non verranno presi in considerazione. Nel corso del tempo forniremo altri dettagli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA