Scontro frontale sulla provinciale a Lesmo: tre auto coinvolte
Lesmo incidente frontale sera 13 marzo - foto Edoardo Terraneo (Foto by Redazione online)

Scontro frontale sulla provinciale a Lesmo: tre auto coinvolte

Due auto distrutte e un bilancio che sarebbe potuto essere ben più grave. Alla fine due feriti trasportati in codice giallo all’ospedale nello scontro frontale tra due auto sulla provinciale di Lesmo, davanti al centro sportivo, nella sera di lunedì 13 marzo.

Due auto distrutte e un bilancio che sarebbe potuto essere ben più grave. Alla fine due feriti trasportati in codice giallo all’ospedale nello scontro frontale tra due auto sulla provinciale di Lesmo, davanti al centro sportivo, nella sera di lunedì 13 marzo. Tutto è successo intorno alle 21.30.

Sarebbe stato inevitabile l’impatto tra una Mazda che, si è accertato, proveniva da Peregallo verso Lesmo (e non si era immessa da via Petrarca come ricostruito inizialmente) e una Punto che viaggiava verso Peregallo e che avrebbe invaso la corsia. Coinvolta anche una terza auto che viaggiava verso nord e non è riuscita a frenare in tempo. L’uomo alla guida della Punto, un 41enne, è stato estratto dall’abitacolo con l’aiuto dei vigili del fuoco, sul posto con due mezzi. È stato trasportato in ospedale per traumi alle gambe. La donna sull’altra auto, 24 anni, sarebbe scesa da sola dal veicolo e subito dopo soccorsa da alcuni testimoni e dal 112 arrivato in pochi minuti in codice rosso.
I soccorsi sono stati portati anche dai carabinieri, che hanno bloccato il traffico in entrambe le direzioni, e dalla polizia locale. La provinciale è rimasta chiusa per oltre un’ora.

(*ha collaborato Gabriele Galbiati
*notizia modificata il 15 marzo 2017)

Lesmo incidente frontale sera 13 marzo - foto Edoardo Terraneo

Lesmo incidente frontale sera 13 marzo - foto Edoardo Terraneo
(Foto by Redazione online)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare