Progetto “Pasto sospeso” a Monza: già 244 donazioni per l’asilo notturno
Pasto sospeso a Monza: foto di gruppo durante la presentazione del progetto (Foto by Sarah Valtolina)

Progetto “Pasto sospeso” a Monza: già 244 donazioni per l’asilo notturno

VIDEO La presentazione - A due settimane dal lancio del progetto Pasto sospeso, ideato e realizzato da Rotary club Monza Villa reale in collaborazione con la San Vincenzo, sono già 244 le donazioni fatte per contribuire a garantire un pasto a chi non se lo può permettere.

A due settimane dal lancio del progetto Pasto sospeso, ideato e realizzato da Rotary club Monza Villa reale in collaborazione con la San Vincenzo, l’iniziativa comincia a dare i primi frutti.

Sono già 244 le donazioni fatte per contribuire a garantire un pasto a chi non se lo può permettere, per un totale di 1.220 euro, che sono già stati consegnati dai volontari del Rotary nelle mani dei referenti San Vincenzo che li impiegheranno per incrementare il servizio all’asilo notturno di via Raiberti.

«Davvero un bel regalo di Natale per chi ne ha bisogno, e un ottimo modo per tutti per fare qualcosa di buono e di giusto, soprattutto in questi giorni», spiegano i promotori dell’iniziativa.

Tredici i ristoranti che fino a oggi hanno aderito, dopo un’iniziale partecipazione dei primi dieci si sono aggiunti anche il Barracudino, l’Antico ristorante Fossati e Enoteca Cà di mat, entrati a far parte del team dei locali solidali proprio lo scorso fine settimana. Il più prolifico nella raccolta delle offerte, al momento, è il ristorante Certo di Monza insieme ad Anima di Muggiò, entrambi con 50 donazioni all’attivo, seguiti da Kilometrobio di Monza con 26 pasti donati e la pizzeria milanese Uno Più che ha raggiunto quota 30. Partecipare al progetto del Pasto sospeso è semplice e immediato. Basta consumare una cena in uno dei ristoranti che aderiscono all’iniziativa (la lista completa sul sito pastosospesomonzabrianza.it).

Poi, in aggiunta al conto, è possibile lasciare una donazione (esclusivamente in contanti) di 5 euro. Questa somma garantisce la donazione di un pasto completo nella struttura dell’asilo notturno. Un piccolo gesto ma che permetterà alla struttura di via Raiberti di incrementare i pasti elargiti ogni giorno (circa 90 tra pranzo e cena), destinati ai più bisognosi. Sul sito del Pasto sospeso è possibile controllare in tempo reale l’avanzamento delle donazioni, garantendo così in ogni momento la trasparenza del progetto. Il Cittadino è media partner dell’iniziativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA