Monza, un’altra anziana truffata e derubata dal finto “amico di sua figlia”
Sull’accaduto indaga la polizia di stato

Monza, un’altra anziana truffata e derubata dal finto “amico di sua figlia”

Ennesima truffa ai danni di un’anziana a Monza. Vittima una donna di 85 anni, derubata di monili in oro nella sua abitazione, martedì sera, 10 ottobre, da uno sconosciuto che l’ha avvicinata dicendole di essere un amico di vecchia data della figlia.

Ennesima truffa ai danni di un’anziana a Monza. Vittima una donna di 85 anni, derubata di monili in oro nella sua abitazione, martedì sera, 10 ottobre.La vittima ha raccontato che attorno alle 18, mentre come ogni sera passeggiava con il suo cane, è stata avvicinata da un uomo molto gentile e ben vestito, italiano, che con fare amichevole le ha detto di essere un amico di vecchia data della figlia.

L’anziana non ha sospettato nulla e ha percorso con lo sconosciuto il tratto che la separava dalla sua abitazione. Giunta sotto casa, con una scusa banale, l’uomo l’ha seguita fino all’appartamento, dove l’anziana l’ha fatto entrare. E qui, sempre con grande naturalezza - stando a quanto la donna ha raccontato agli agenti - i due hanno intrapreso una “piacevole chiacchierata”, al termine della quale lo sconosciuto, ormai entrato in confidenza, ha chiesto un consiglio su un luogo sicuro dove nascondere i propri risparmi visto che a casa sua c’erano degli operai intenti a svolgere un lavoro di ristrutturazione e aveva timore che qualcuno di loro lo potesse derubare.

Un escamotage che ha colpito nel segno: l’uomo ha infatti convinto l’anziana a mostrargli dove tenesse i propri oggetti di valore, in camera, in un cofanetto portagioie, contenente anelli, bracciali e collane in oro (il cui valore è ancora da quantificare).

Senza che la vittima se ne accorgesse, il truffatore, approfittando probabilmente di un momento di distrazione, è riuscito ad impossessarsi della scatola e l’ha nascosta in una borsa a tracolla che aveva con sè. Fortunatamente, nonostante le ulteriori richieste, la donna non gli ha invece svelato dove celasse alcuni risparmi. Ottenuto quanto voleva, lo sconosciuto, dopo aver salutato la donna, si è quindi allontanato. Trascorso qualche minuto, la 85enne, per scrupolo, è tornata in camera a controllare il portagioie e si è accorta che era scomparso. Sconvolta, ha quindi chiamato la figlia e, insieme hanno chiesto l’intervento della polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA