Monza: truffa un belga scappando con i 200mila euro di anticipo su un prestito
Controlli polizia di stato (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza: truffa un belga scappando con i 200mila euro di anticipo su un prestito

Un uomo ha truffato un cittadino belga scappando con l’anticipo di 200mila euro in contanti su un prestito da un milione di euro. I due si sono incontrati in un bar di via Borgazzi.

Si sono incontrati in un bar per firmare il contratto sul prestito da un milione di euro. Ma il cliente deve aver deciso che l’anticipo da 200mila euro nella borsa era più che sufficiente: lo ha preso ed è scappato dal bar, lasciando la vittima della truffa davanti al suo caffè.

È successo nella mattina di giovedì 27 luglio in un bar di via Borgazzi. Lì si erano dati appuntamento un 60enne belga e un altro uomo: lo straniero come da intese nei giorni precedenti aveva portato un anticipo sul milione di euro che avrebbe prestato all’altro, il passo definitivo per la firma di un contratto finanziario tra i due. Si sono messi nella veranda del bar, fronte alla strada, hanno ordinato un caffè e poi l’uomo che aveva chiesto il prestito ha controllato che la borsa contenesse la prima rata da 200mila euro.

C’erano: si è alzato, ha fatto uno scatto verso la sua auto, l’ha accesa ed è partito su via Casati verso via Philips. Il belga ha provato a rincorrerlo, ma non è stato in grado. Sul posto gli agenti della polizia di Stato hanno raccolto la sua deposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare