Monza, la prima pietra del Villaggio per l’alzheimer
Monza Cantiere villaggio Alzheimer, già avviato a gennaio (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, la prima pietra del Villaggio per l’alzheimer

Sarà posata sabato 18 marzo, alle 11, la prima pietra de Il paese ritrovato, il primo villaggio in Italia dedicato alla cura delle persone con malattia di Alzheimer e varie forme di demenza. Il cantiere, avviato a gennaio, dovrebbe chiudersi in un anno.

Sarà posata sabato 18 marzo, alle 11, la prima pietra de Il paese ritrovato, il primo villaggio in Italia dedicato alla cura delle persone con malattia di Alzheimer e varie forme di demenza. Il cantiere, voluto dalla coop La Meridiana e già attivo da gennaio, dovrebbe concludersi entro un anno. Sorgerà accanto alla struttura di Slancio in viale Cesare Battisti a Monza.

LEGGI Monza, il villaggio per l’Alzheimer pronto in soli 14 mesi: «Un’eccellenza tecnologica»
LEGGI A Monza nasce il villaggio per l’Alzheimer: ecco il “Paese ritrovato” della Meridiana

«Una rivoluzione», l’aveva definito Roberto Mauri, direttore della cooperativa La Meridiana, presentando la nuova sfida tutta monzese . Il “Paese ritrovato” è destinato a essere il primo villaggio in Italia dedicato all’assistenza di anziani colpiti da varie forme di demenza. Una esperienza simile si trova in Olanda.

Pensato come un piccolo paese in miniatura, con case, negozi, una piazza centrale e persino un teatro, sarà un’eccellenza con tecnologia di ultima generazione.

Monza Cantiere villaggio Alzheimer Staff tecnico progettazione

Monza Cantiere villaggio Alzheimer Staff tecnico progettazione
(Foto by Fabrizio Radaelli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA