Monza,  appello della polizia locale all’automobilista che per primo ha soccorso il neonato in viale Fermi
Monza, incidente viale Fermi domenica 12 novembre (Foto by Fabrizio Radaelli)

Monza, appello della polizia locale all’automobilista che per primo ha soccorso il neonato in viale Fermi

Appello della polizia locale di Monza all’automobilista che domenica 12 novembre ha prestato i primi soccorsi al neonato ferito nell’incidente di viale Fermi, e poi deceduto all’ospedale San Gerardo: «Il suo racconto può essere importante».

Appello all’automobilista che domenica 12 novembre ha prestato i primi soccorsi al neonato ferito nell’incidente di viale Fermi a Monza, e che poi è deceduto all’ospedale San Gerardo: si presenti alla polizia locale di Monza.

LEGGI Monza, incidente di viale Fermi: migliora la mamma, la Procura indaga

Proseguono le indagini per ricostruire la dinamica dello schianto e il Comando di via Marsala ha trasmesso la comunicazione del fatto alla Procura di Monza. Manca però all’appello la testimonianza del primo automobilista intervenuto e che, sulla base di quanto riferito da altri testimoni, avrebbe assistito per primo il bimbo, mentre era ancora cosciente.

Per questo il vice comandante Gerardo Esposito lancia un appello: «Il suo racconto sarà importante per ricostruire i primi attimi dopo l’urto e completare il quadro dell’incidente», ha spiegato.

I contatti: Comando di Polizia Locale di Monza, via Marsala 13; centrale operativa: 039/2816259 (reperibilità h24).

Dalle notizie emerse nei giorni scorsi il bimbo, 14 giorni, era stato ritrovato disteso sul sedile posteriore dell’auto. L’incidente è accaduto in viale Fermi a Monza intorno alle 9.45, in direzione nord. L’auto viaggiava oltre i 70 all’ora previsti dai limiti di velocità per quel tratto di strada. L’uomo alla guida, il papà ventenne del neonato, è sempre ricoverato all’ospedale Niguarda in condizioni molto gravi, lieve miglioramento ma prognosi sempre riservata per la mamma di 19 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA