Monza, accoltella la ex moglie

e si costituisce ai carabinieri

Monza, accoltella la ex moglie 
e si costituisce ai carabinieri

La caserma dei carabinieri di Monza (Foto by Radaelli)

Monza -  

Tentato omicidio: è questa l’accusa per Michele C., 51enne di origini pugliesi che lunedì notte si è costituito ai carabinieri dopo aver ferito con un coltello l’ex moglie sudamericana di 52 anni. E’ accaduto in un appartamento di via Sant’Anastasia, a Monza, dove la coppia si era ritrovata per cena. La casa coniugale dalla quale l’uomo era stato allontanato su provvedimento del tribunale dopo una denuncia della donna per maltrattamenti. Proprio la donna ha voluto invitare l’ex per trascorrere una serata insieme al figlio. Durante la cena tra i due ex coniugi è nata una discussione in merito alla causa di separazione, ma poi il clima sembrava si fosse rasserenato, tanto che la donna è uscita di casa per andare al lavoro (fa la baby sitter) e anche il figlio e il padre hanno lasciato l’abitazione. Ma al suo ritorno a casa , attorno a mezzanotte, la donna ha trovato ad attenderla l’ex marito armato di un coltello che le ha sferrato alcuni fendenti alla schiena. Lasciata la donna sanguinante a terra, Michele C. si è allontanato dall’abitazione. Le urla della ferita sono state udite dai vicini che hanno dato l’allarme. Sul posto si sono precipitati gli agenti del commissariato di viale Romagna e personale medico inviato dal 118. Ricoverata al San Gerardo, la donna non è in pericolo di vita. La prognosi è di 25 giorni. Quanto all’ex marito, attorno all’1.30 si è costituito alla stazione dei carabinieri di via Volturno dove è stato arrestato per tentato omicidio.

Redazione online

© riproduzione riservata

Comune:
Accedi al sito per commentare
PubblicitàSPM
SPM

al cinema

Vivi Monza e Brianza

Pubblicità

camera di commercio