Lissone: ladri nella sede dell’associazione che aiuta i ragazzi disabili
Uno dei ladri nella sede dell’associazione Stefania di Lissone (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Lissone: ladri nella sede dell’associazione che aiuta i ragazzi disabili

Furto nella sede dell’associazione Stefania di Lissone, che si occupa di ragazzi con disabilità: i ladri hanno portato via due monitor e un computer.

Furto notturno nella sede dell’associazione “Stefania” di Lissone. I ladri, due, sono stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza e il sodalizio - che si occupa di disabilità - ha messo in rete alcune immagini registrate con un commento dal tono sarcastico. “Un gentile ringraziamento a questi due “simpatici” personaggi, che si sono introdotti in associazione rubandoci i computer! Buon week end anche voi”. L’episodio si è registrato giovedì 9 febbraio: sono le 23.20 quando le telecamere registrano il passaggio di due individui che, introdottisi nella sede lissonese si porteranno via 2 monitor e 1 computer. In quei momenti, riferiscono dall’associazione “Stefania”, al piano di sopra si stava svolgendo una riunione, ma i malviventi non si sono fatti scrupoli.

Si sono introdotti in maniera piuttosto agevole dalla porta d’ingresso ed hanno agito al pian terreno, indisturbati. Lì hanno trovato ciò che cercavano e con quello si sono dati alla fuga, come ripreso dalle telecamere i cui filmati sono stati consegnati ai carabinieri. A scoprire il furto, venerdì 10 febbraio, il personale dell’associazione che ha trovato alcuni oggetti per terra e verificato la mancanza di monitor e computer.

Sentimenti di indignazione sul web per l’episodio compiuto ai danni di un sodalizio di grande valenza sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare