La Lombardia rende la disostruzione pediatrica obbligatoria per legge

La Lombardia rende la disostruzione pediatrica obbligatoria per legge

Il consiglio regionale della Lombardia ha approvato la legge che rende obbligatoria la conoscenza delle manovre di disostruzione per gli operatori di tutti i centri, scuole e asili, che hanno a che fare quotidianamente con i bambini. Esulta l’associazione Salvagente Monza.

Il consiglio regionale della Lombardia ha approvato la legge che rende obbligatoria la conoscenza delle manovre di disostruzione per gli operatori di tutti i centri, scuole e asili, che hanno a che fare quotidianamente con i bambini. Un passo decisivo per la prevenzione e la formazione al primo soccorso. Il testo è stato approvato con i voti della maggioranza e del Partito democratico; astenuto il Movimento 5 Stelle.

Il testo inserisce l’obbligatorietà dei corsi nei requisiti per l’accreditamento delle strutture sociali e sociosanitarie e prevede che Regione Lombardia istituisca una premialità sia nei bandi che nell’erogazione di contributi alle scuole dell’infanzia. Inoltre tutte le realtà che si occupano di minori devono prevedere percorsi formativi sulle tecniche salvavita per il personale docente, non docente e le famiglie.

LEGGI A Rimini con Salvagente Monza per l’evento che insegna a salvare la vita ai bambini

«Legge ad alto contenuto etico e a costo zero per diffondere l’apprendimento delle tecniche salvavita - hanno commentato il relatore Fabio Rolfi e Massimiliano Romeo, della Lega nord - Si tratta di un testo completo e non possiamo che esprimere soddisfazione per l’approvazione da parte dell’Aula del Consiglio regionale di questo progetto di legge, il cui fine è quello di creare una rete virtuosa di soggetti in grado di intervenire tempestivamente e in maniera corretta».

Proprio come a Seattle, che ha inserito l’obbligatorietà dei corsi per i docenti ma anche per gli studenti. #ComeaSeattle è l’hashtag lanciato da Salvagente Monza, in prima linea nel sostegno del progetto anche nella riforma della scuola a livello nazionale. Le statistiche dicono che ogni anno, in Italia, circa 50 bambini muoiono per ostruzione delle vie aeree a causa di un mancato pronto intervento. Un bambino alla settimana.

«Con questa legge - proseguono Rolfi e Romeo - si va a risolvere un problema grave perché purtroppo ad oggi la maggioranza degli insegnanti e degli educatori non conosce queste semplici manovre. A ciò va sommato che non vi è tra i cittadini la capacità di intervenire in presenza di queste emergenze, nonostante le manovre corrette da effettuare siano estremamente semplici e riuscirebbero a risolvere la situazione nel 98% dei casi».

«Abbiamo voluto dire si a una legge  volta  a sostenere le attività di formazione sulle tecniche di disostruzione pediatrica  perché crediamo in questo progetto e siamo convinti della necessità di affermare il principio della  necessità di prevenire  gravi  incidenti  e traumi dei bambini», ha scritto Sara Valmaggi del Pd.

Dal Pd è arrivato l’emendamento, approvato, che prevede l’introduzione graduale dell’obbligatorietà della formazione  al primo soccorso degli educatori dei nidi e servizi per l’infanzia per l’accreditamento. Approvato anche l’ordine del giorno che garantisce la gratuità dei corsi  per i  soggetti gestori e gli educatori dei nidi e dei servizi per l’infanzia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare