Il Papa a Monza: quello che c’è da sapere in 13 domande e risposte
Lo stendardo per Papa Francesco sul municipio di Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Il Papa a Monza: quello che c’è da sapere in 13 domande e risposte

LEGGI Il papa a Monza - Il piano del traffico, il piano sicurezza e poi ancora mille dubbi sulla visita del Papa a Monza: 13 domande e risposte su cose pratiche che è meglio sapere per il 25 marzo.

Giorni intensi per i Rol, i responsabili organizzativi locali, fondamentale anello di congiunzione (e comunicazione) tra l’arcidiocesi milanese e le sue 1.107 parrocchie che il 25 marzo saranno al pratone dell’ex ippodromo del parco di Monza per la Messa del Papa. E tante sono i quesiti che i pellegrini rivolgono a queste figure volute espressamente dalla Curia meneghina per lo storico appuntamento. Angelo Maria Longoni, Rol del duomo di Monza (parrocchia di San Giovanni Battista), riassume qui le domande più frequenti e anche le più insolite che gli sono state formulate.

LEGGI Pensieri, disegni, poesie, canzoni dei brianzoli in dono a Francesco: lo speciale del Cittadino

LEGGI La viabilità a Monza e in Brianza - MAPPA


25 marzo: Monza città blindata?
«Blindata è un termine sbagliato e negativo. Papa Francesco, come ribadisce spesso l’arcivescovo milanese Angelo Scola, vuole che tutti possano partecipare a questo incontro ecclesiale. «Quel sabato Monza sarà una città chiusa al traffico per permettere ai pellegrini di raggiungere in sicurezza e tranquillità il Parco. Blocco del traffico che sarà limitato alla sola giornata di sabato dalle 8.30 alle 20. Tuttavia coloro che per motivi di lavoro o altro dovranno raggiungere con mezzi propri il capoluogo brianzolo potranno ricorrere a un’autocertificazione firmata dal datore di lavoro».

A che ora apriranno gli accessi del Parco?
«L’ora esatta non è stata ancora ufficializzata ma è plausibile pensare intorno alle 7 e 30. Comunque il Parco verrà chiuso già da venerdì per permettere alle forze dell’ordine di procedere con le operazioni di bonifica».

Come posso avere informazioni sui trasporti?
«La cosiddetta linea rossa comprende anche altri comuni (Arcore, Concorezzo, Biassono, Lissone, Villasanta e Vedano al Lambro) per cui sarà impossibile arrivare con le auto nelle immediate vicinanze dell’area della grande celebrazione eucaristica. Anche moto, ciclomotori e biciclette non potranno circolare. La macchina organizzativa sta valutando dei percorsi ad hoc per le bici.È possibile scrivere alla mail trasportipapamilano2017@diocesi.milano.it e si può sapere a quale parcheggio per le bici (che comunque non entreranno nel Parco) sei stato assegnato. Si potrà quindi accedere alla Messa solo a piedi. Comunque, per qualsiasi informazione è attivo l’ufficio trasporti della Curia (telefono 02.85561, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17».

Quindi il mezzo consigliato è il treno, per chi viene da fuori Monza?
«Certemente. Sul sito di Trenord, www.trenord.it, e al numero verde Trenord, 800 053 233, è possibile trovare tutte le informazioni. Comunque dalla stazione di Monza non ci saranno navette che raggiungeranno il Parco».

Ci saranno quindi dei percorsi pedonali specifici per raggiungere il pratone dell’ex ippodromo?
«Sì, i percorsi saranno comunicati nelle prossime ore dal Comune di Monza e pubblicati sul sito www.comune.monza.it».

Ma quando bisognerà camminare?
«Se vieni in treno, in autobus o in bici, dovrai camminare tra i 15 e i 45 minuti. Se vieni in auto, di più: non è possibile sapere dove si potrebbe riuscire a parcheggiare. Maglio dimenticare l’auto. Dai parcheggi dei bus i pellegrini raggiungeranno il Parco con percorsi pedonali specifici».

Se una parrocchia ha già prenotato un bus ed il suggerimento dell’ufficio trasporti consiglia il treno deve disdire il bus?
«Se si è già prenotato un bus il gruppo potrà utilizzare tale mezzo di trasporto; oppure, si può scrivere alla mail trasportipapamilano2017@diocesi.milano.it per cedere il bus a un’altra parrocchia e prendere il treno. Comunque ogni parrocchia può utilizzare il mezzo più adatto alle proprie esigenze».

Se qualche parrocchia ha difficoltà a trovare un bus come deve fare?
«L’arcidiocesi di Milano ha individuato un Mobility partner, l’azienda Arriva. È possibile contattarla per verificare la disponibilità di autobus all’indirizzo email papamilano@arriva.it. Se non ce ne fossero, il consiglio è di venire in treno».

Sabato 25 marzo si potranno utilizzare i pullman di linea?
«Sì, le corse saranno intensificate e modificate: anche i pullman di linea non entreranno nella zona chiusa al traffico».

Una mamma chiede se è possibile portare alla messa anche il figlio di 11 mesi con tanto di passeggino e… biberon.
«Sì, non ci sono problemi. Si potrà portare anche il seggiolino pieghevole e uno zainetto che comunque verrà controllato».

E bottiglie e lattine?
«Sono permesse solo bottiglie di plastica, anche chiuse e con tappo. Non è possibile portare lattine o bottiglie di vetro».

Coltellini e oggetti appuntiti vietati?
«Sì, nella maniera più assoluta».

Un capogruppo – guida può portare all’interno del Parco di Monza un cartello identificativo affinché il suo gruppo possa avere un punto di riferimento visivo?
«Sì, è possibile ma il cartello deve avere dimensioni non superiori a 50 x 40 centimetri e, se ha un’asticella, deve essere di plastica o di legno non superiore a 1,5 metro di lunghezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare