Il maltempo spazza via il caldo. Ma è allerta meteo dalla Protezione civile Lombardia
Nuvole su Monza nel pomeriggio di giovedì 10 agosto

Il maltempo spazza via il caldo. Ma è allerta meteo dalla Protezione civile Lombardia

«Ore contate per il grande caldo africano che entro sabato sarà spazzato via dalle correnti di Maestrale con un deciso calo delle temperature ed un ricambio d’aria ovunque». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera . Intanto la Protezione civile regionale lancia l’allerta maltempo per le prossime ore.

«Ore contate per il grande caldo africano che entro sabato sarà spazzato via dalle correnti di Maestrale con un deciso calo delle temperature ed un ricambio d’aria ovunque». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera che aggiunge: «Le regioni settentrionali sono le prime ad essere interessate dalla coda di una perturbazione che si porterà al Centro e poi anche al Sud»

L’anticiclone africano che ha interessato l’Italia, ma anche molte Nazioni dell’Europa con una super ondata di caldo, si va attenuando. Sono le Regioni del Nord Italia le prime ad uscirne attraverso delle fasi temporalesche. La più incisiva è attesa tra giovedì e venerdì quando i fenomeni potranno risultare anche intensi. Le zone più coinvolte: Alpi, Prealpi, Alte pianure, più diffusi venerdì anche in Valpadana. Il grande caldo entro venerdì si andrà attenuando anche al Centro dove ci sarà la possibilità per qualche temporale soprattutto su Sardegna, Toscana interna, dorsale in sconfinamento anche a parte delle Adriatiche.

Maltempo su Monza e Brianza

Maltempo su Monza e Brianza


La protezione civile della Lombardia

Secondo la sala operativa della Protezione civile della Lombardia, «la Regione è interessata da un flusso umido, instabile e ancora caldo da sudovest per la presenza di un vasto centro depressionario posizionato sulla Francia. Pertanto le condizioni meteorologiche sulla regione rimangono fortemente instabili in particolar modo a partire dalle ore centrali di giovedì 10: rovesci e temporali saranno altamente probabili su Alpi, Prealpi e alta Pianura. Sul resto della Pianura la probabilità sarà maggiore rispetto ai giorni precedenti. La probabilità che gli eventuali temporali siano di forte intensità è presente su tutti i settori. Dalla tarda serata di oggi, giovedì 10 agosto, l’ingresso della parte fredda in quota che provocherà un aumento della probabilità di rovesci e temporali sulla Pianura tra la notte e il mattino di domani, venerdì 11 agosto, inizialmente anche di forte intensità, mentre la probabilità di forti temporali sarà in calo sulle zone Alpine. La giornata di venerdì 11 risulterà ancora instabile/perturbata con fenomeni a tratti anche diffusi, in attenuazione a partire dalla serata.Durante i fenomeni più intensi saranno possibili grandinate, forti raffiche di vento e accumuli di pioggia forti in poco tempo».

Ecco quello che succederà nei prossimi giorni

Ecco quello che succederà nei prossimi giorni


L’allerta meteo

Proprio per questo motivo, la Protezione civile regionale ha dichiarato l’allerta meteo per il rischio temporali forti e quello idrogeologico(codice Arancione, criticità moderata) dalla tarda serata di oggi, su quasi tutta la Lombardia. La sala operativa chiede, inoltre, di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo: cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it, oppure salaoperativa@protezionecivile.regione.lombardia.it .

Il ponte di Ferragosto

« Il weekend si preannuncia nel complesso buono eccetto per una residua variabilità con qualche fenomeno nella giornata di sabato su estremo Nord Est, Appennino, medio Adriatico ed Ovest Calabria - fanno sapere gli esperti di 3bmeteo.com -. La nuova massa d’aria in arrivo nel frattempo avrà spazzato via la lunga ondata di caldo dall’Italia ed il clima tornerà ad essere gradevole quasi ovunque con vento in attenuazione. Sole prevalente almeno fino a Ferragosto compreso, con caldo senza particolari eccessi, salvo qualche nota instabile al Nord e soprattutto sulle Alpi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA