Drammatico incidente in viale Fermi a Monza, morto un bambino di un mese - FOTO
La macchina incidentata che è costata la vita a un bimbo di un mese

Drammatico incidente in viale Fermi a Monza, morto un bambino di un mese - FOTO

FOTO - Drammatico incidente stradale, domenica mattina, lungo viale Fermi a Monza. Una macchina, una Fiat Punto, che stava percorrendo la strada in direzione di Monza, per cause ancora da chiarire, ha violentemente impattato contro il guard rail: nell’urto ha perso la vita un bimbo di appena un mese.

Drammatico incidente stradale, domenica mattina, lungo viale Fermi a Monza. Una macchina, una Fiat Punto, che stava percorrendo la strada in direzione di Monza, per cause ancora da chiarire,ha violentemente impattato contro il guard rail che separa la doppia corsia che scompare sotto il tunnel da quella che conduce, in superficie, alla rotatoria di via Buonarroti. Lo scontro è avvenuto contro la cuspide a sinistra, quella più prossima alla corsia di sorpasso: l’impatto ha distrutto la fiancata sinistra della macchina che è poi carambolata sul lato opposto della carreggiata, concludendo la sua corsa quasi perpendicolarmente al senso di marcia.

La cullina estratta dall’abitacolo della Punto

La cullina estratta dall’abitacolo della Punto


Nell’impatto, devastante, è rimasto gravemente ferito un bimbo di appena un mese che si trovava in una culla sistemata sul sedile posteriore ed è stato sbalzato avanti dall’urto. Per lui è stata inutile la corsa all’ospedale San Gerardo di Monza: è morto poco dopo l’arrivo nel nosocomio.

GUARDA Viale Fermi: la gallery del luogo della tragedia

A bordo della piccola utilitaria, rimasta completamente distrutta nell’impatto, si trovavano i due giovanissimi genitori della piccola vittima, due ventenni di origine sudamericana residenti nel milanese. Genitori e bimbo sono rimasti incastrati tra le lamiere: per liberarli è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Monza, giunti sul posto insieme agli uomini della polizia locale e alle numerose ambulanze del 118 che hanno portato i due giovanissimi genitori al Policlinico e all’ospedale Niguarda di Milano, dove entrambi si trovano ora ricoverati in prognosi riservata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA