Desio: lavori al ponte della stazione, resterà chiuso fino a novembre
Lavori in zona stazione e cambio viabilità (Foto by Paola Farina)

Desio: lavori al ponte della stazione, resterà chiuso fino a novembre

Sono iniziati i lavori intorno alla stazione ferroviaria. La novità più importante è la chiusura del ponte della stazione, prevista da lunedì 31 luglio. Rfi deve sostenere lavori di consolidamento. Per permettere l’intervento, la viabilità subirà delle modifiche e si baserà sull’applicazione del nuovo piano generale del traffico urbano, approvato lo scorso anno. Ecco la “mappa”.

Sono iniziati i lavori intorno alla stazione ferroviaria. La novità più importante è la chiusura del ponte della stazione, prevista da lunedì 31 luglio. Rfi deve sostenere lavori di consolidamento e già da un paio di mesi ha preannunciato l’avvio del cantiere nel mese di agosto. Ma i tempi saranno più lunghi di quanto indicato inizialmente, quando si parlava di poche settimane. «I lavori dureranno circa 4 mesi» dice l’assessore alla viabilità Giovanni Dario Borgonovo. «Rfi ha ricalcolato il periodo di intervento, valutando gli aspetti più tecnici. L’ordinanza di chiusura del ponte va dal 31 luglio al 10 novembre» spiega l’assessore.

Il ponte della stazione di Desio

Il ponte della stazione di Desio

Per permettere l’intervento, la viabilità subirà delle modifiche e si baserà sull’applicazione del nuovo piano generale del traffico urbano, approvato lo scorso anno. Saranno interessate le vie Filippo da Desio, Lecco, Tittoni e Bolivia. Queste strade dovranno sopportare anche il traffico che normalmente transita sotto il ponte ferroviario e via Tagliabue. Da lunedì 31 luglio, Rfi potrà chiudere il ponte. Il sottopasso ferroviario rimarrà comunque percorribile a piedi.

È quanto ha chiesto il comune a Rfi, per permettere soprattutto il passaggio dei pendolari che devono raggiungere il binario 2. «Abbiamo chiesto di mantenere il passaggio pedonale sotto il ponte, per permettere a chi deve arrivare al binario 2 di farlo in sicurezza – spiega l’assessore Borgonovo - Non vorremmo che si scatenasse il pericoloso fenomeno dell’attraversamento dei binari».

Via Filippo da Desio diventa percorribile a doppio senso di marcia, nel tratto finora a senso unico, tra le vie Tagliabue e Molinara. I mezzi pesanti saranno dirottati all’esterno dell’abitato, verso l’uscita Desio sud. Dovrà transitare di lì, invece, il pullman della linea Monza-Cantù. La piccola rotonda che da via Tittoni immette in via Tagliabue è stata appositamente abbassata, per permettere il passaggio degli autobus. Sono stati eliminati, provvisoriamente, anche alcuni stalli di sosta.

«Il nuovo sistema circolatorio è nato dal Pgtu e dalle richieste del comitato di quartiere – afferma l’assessore – Una parte dei residenti ha proposto di riaprire via Filippo da Desio alla doppia circolazione. Questa sarà una soluzione permanente. Nei mesi di cantiere , monitoreremo la situazione. Dovremo subire disagi, certo. Ma poi avremo un ponte adeguato alle nuove esigenze. Con l’apertura del Gottardo passeranno treni più lunghi e più di frequente. L’adeguamento del ponte è necessario»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare