Cosa c’è sul Cittadino del 12 ottobre
prima pagina il Cittadino giovedì 12 ottobre (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è sul Cittadino del 12 ottobre

La preside chiama i carabinieri per un controllo a sorpresa nella sua scuola e i militari scoprono hashish e un coltello. L’operazione alla Borsa di Monza apre il Cittadino del 12 ottobre, il primo firmato da Claudio Colombo. Poi i furti di biciclette, la banda che rubava auto di lusso, il via ai restauri del duomo.

Era un sospetto. La preside della scuola Borsa di Monza quindi ha chiamato i carabinieri per un controllo a sorpresa: con il supporto dell’unità cinofila hanno confermato la presenza di droga, alcuni grammi di hashish, e di un coltelllo. È la notizia di apertura del Cittadino di giovedì 12 ottobre.

Il giornale si può comprare anche all’ edicola digitale (VAI)

È il primo numero firmato dal nuovo direttore Claudio Colombo, che nel primo editoriale ricorda il primo articolo della sua carriera firmato proprio sul settimanale di Monza.
LEGGI L’editoriale del direttore

In primo piano ci sono i ladri di biciclette. Sì, perché le bici a Monza vanno a ruba e nelle ultime settimane il bollettino dei furti è quotidiano. Ma la faccia della medaglia che arriva dalle forze dell’ordine, al netto dei post su facebook, racconta un’altra versione: solo 7-8 furti vengono denunciati ogni mese. Sul giornale in edicola la situazione, le petizioni e alcuni consigli utili.

E anche il via i lavori di restauro del duomo. A due anni dall’inizio dei campionamenti sulla facciata, in un mese arriveranno i cantieri che copriranno l’intera facciata della basilica.

In cronaca nera l’operazione che ha portato all’arresto della banda dei ladri d’auto hi-tech: 15 arresti anche a Monza e Brianza. Tutto è nato da un controllo a Nova Milanese di una bisarca che trasportava auto dirette a Malta. Due erano rubate.

In un’abitazione del centro l’ennesima truffa ai danni di un’anziana: un uomo italiano, distinto e affabile ha ingannato una donna fingendosi amico della figlia. Ha rubato gioielli in oro.

Dal tribunale invece prime parziali ammissioni del “guru del ginocchio”, l’ortopedico Claudio Manzini, nell’ambito dello scandalo protesi che ha investito la sanità monzese con tre arresti per corruzione. Mentre trenta pazienti si rivolgono alle associazioni consumatori.

E il caso dei Thun a rischio tarocco. Decine di negozianti si sarebbero forniti da un grossista cinese di Monza, ora a processo, acquistando versioni contraffatte delle famose statuine.

Poi la cronaca. La giornata di mobilitazione di Fight the writers contro tag e graffiti (sarà il 29 ottobre), il via libera della Regione al nuovo centro per le cure palliative dell’ospedale San Gerardo, il Comune di Monza pronto a 26 assunzioni in due anni, l’addio a sciur Nando Ambrosini, storico tabaccaio e barista del centro.

La politica. Lo stato di salute della sinistra monzese intorno al Pd con la nascita della sezione di Sinistra italiana, Rifondazione in rottura coi vertici italiani, i civatiani di Possibile, Mdp e Articolo 1.

E la mappa del referendum per l’autonomia del 22 ottobre con le posizioni dei protagonisti.

Le cronache dei quartieri raccontano dei lavori di riqualificazione della zona dei Boschetti, le richieste del Gruppo spontaneo Libertà in una lettera alla giunta (chiedono treni, pedoni sicuri e piste ciclabili), le giovani ladre biondine che hanno messo in subbuglio i mercati. Le feste di San Biagio e Cazzaniga.

Sapete cos’è un orto a cumulo? Il Cittadino lo spiega grazie alle parole della Scuola di Agraria che ha avviato la tecnica rivoluzionaria e che ora ne sta raccogliendo i frutti.

Intervista anche ad Alessio Tavecchio per la presentazione dell’Ability day in programma domenica 15 ottobre in centro. Mentre in scuola si raccontano i 50 anni dell’Isa (e quell’idea di far rinascere l’Isia).

In sport si parla di golf e del 74esimo Open d’Italia al via oggi al parco di Monza. Poi la presentazione della stagione del Vero Volley, il Giro di Lombardia di ciclismo che guarda a Monza dopo lo spettacolo del Giro d’Italia dello scorso anno, la grinta di Beatrice Marchesi portiere donna del nuovo Monza Roller e il Monza che vincendo in trasferta ha trovato le prime certezze e ora cerca conferme.

Il Cittadino Più apre con gli infortuni sul lavoro con il bilancio di Anmil (l’associazione mutilati e invalidi) in occasione della Giornata nazionale.

In economia il contratto di solidarietà siglato alla Candy e il mercato in espansione delle e-bike, le bici elettriche, made in Brianza che fanno viaggiare - green - anche Inter e Milan.

Il Cittadino Young parla di ius soli e lo fa attraverso l’esperienza diretta di due studenti del Fermi di Desio in redazione per l’alternanza scuola-lavoro: hanno intervistato i monzesi e hanno fatto parlare compagni di classe con origini straniere.

In cultura la storia di Iole (Tornaghi) e Feodor (Saliapin), lei ballerina classica monzese e lui futuro protagonista della scena internazionale della lirica ancora oggi celebrato in patria: insieme hanno attraversato un pezzo di storia del Novecento, facendo incrociare i destini di Monza e della Russia al tempo della rivoluzione d’Ottobre.
Si parla anche del premio Brianza alla scienziata, e senatrice a vita, Elena Cattaneo e delle stagioni teatrali del teatro Manzoni e Binario 7.

Si alzano i sipari e tornano anche i coupon sconto per i lettori del Cittadino: in edicola la promozione per “Fuga in città sotto la luna” al Binario 7 nel weekend del 14 e 15 ottobre con Cristina Crippa e Gabriele Calindri.
In edicola con il Cittadino gli speciali pubblicitari Speciale Wedding e la pagina con domande&offerte di lavoro.

Giovedì Il Cittadino è in edicola e in piazza Roma, vicino all’arengario, con la redazione mobile dalle 9.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA