Comunali 2017 a Monza: i 5 Stelle fissano le date per candidarsi

Comunali 2017 a Monza: i 5 Stelle fissano le date per candidarsi

Il Movimento 5 Stelle ha dato le prime indicazioni per chi voglia candidarsi alle elezioni comunali a Monza. Intanto le date: le candidature alla carica di sindaco e consigliere si possono presentare dal 16 al 26 gennaio 2017. E poi sei requisisti richiesti, tra cui quello di essere iscritto all’M5S.

Il Movimento 5 Stelle ha dato le prime indicazioni per chi voglia candidarsi alle elezioni comunali a Monza. Intanto le date: le candidature alla carica di sindaco e consigliere si possono presentare dal 16 al 26 gennaio 2017. E poi sei requisisti richiesti: essere iscritto all’M5S, non essere iscritto ad alcun partito o movimento politico, non aver riportato condanne penali anche non definitive, non avere assolto in precedenza più di un mandato elettorale a qualunque livello, non essere stato eletto o candidato in partiti o liste civiche che abbiano concorso contro liste certificate dal blog www.beppegrillo.it, a livello centrale o locale, a prescindere dalla circoscrizione nella quale si presenta la propria candidatura, essere residente nel comune di Monza per i candidati sindaco o in uno della provincia per i candidati consiglieri.

Come presentare le candidature sarà spiegato il 12 gennaio sul sito di Beppe Grillo e sulla pagina facebook monzese del movimento.

L’M5S informa che la votazione per la scelta del candidato sindaco “sarà preceduta da incontri pubblici in cui tutti coloro che si proporranno avranno la possibilità di farsi conoscere e presentare le proprie motivazioni. Da noi funziona così. I giochi di potere li lasciamo volentieri agli altri”.

L’obiettivo è mettere a frutto l’esperienza di cinque anni in consiglio comunale: “Se l’obiettivo del 2012 era portare la voce dei cittadini dentro le istituzioni ora il nostro compito è più importante: insieme a tutti i monzesi intendiamo mettere a frutto l’esperienza maturata in questi anni per realizzare un cambiamento netto nel modo di amministrare la nostra città”, dicono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA