Cesano Maderno, il vento danneggia il tetto della piscina di via Po - VIDEO
Il tetto della piscina di Cesano scoperchiato dal vento (Foto by Redazione online)

Cesano Maderno, il vento danneggia il tetto della piscina di via Po - VIDEO

VIDEO - Non era un tamburo sul soffitto, come era sembrato agli utenti della piscina, ma il vento che aveva fatto saltare alcune lastre della copertura dell’impianto di via Po a Cesano Maderno. L’impianto è chiuso (aperti palestra e thermarium) in attesa del piano di manutenzione.

«Sembrava che qualcuno suonasse un grosso tamburo sul soffitto». Claudio Garbagnati, coordinatore di vasca e reception del centro “InSport” di via Po a Cesano Maderno, descrive così il fragore delle violente folate di vento, che nel pomeriggio del 18 aprile, poco dopo le 15 hanno parzialmente scoperchiato il tetto sopra la piscina da 25 metri. Le raffiche hanno causato il distacco di alcune lastre in policarbonato, che rivestono la copertura delle piscine comunali a Molinello all’interno del centro sportivo “Mario Vaghi”.

Quando hanno iniziato a cadere in acqua le staffe, che legano le lastre, in vasca non c’era fortunatamente nessuno. Era da poco terminato il nuoto libero. Sono stati allertati i vigili del fuoco e il comune proprietario dell’impianto. Da sette anni la struttura è in gestione a “InSport”. In posto sono intervenuti anche il vicesindaco Pietro Nicolaci e l’assessore Salvatore Ferro. Le piscine resteranno chiuse sino a quando non sarà definito il piano di manutenzione. Sono regolarmente aperti gli spazi palestra e thermarium.

Giovedì 20 aprile, in Comune è prevista una riunione, dove giocherà un ruolo importante il verbale dei vigili del fuoco. In via precauzionale nella giornata di mercoledì erano stati interdetti all’uso il posteggio annesso alle piscine e gli spazi del “Mario Vaghi” destinati al tennis e all’atletica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare