A Desio una sfida mondiale per i maestri della pizza

A Desio una sfida mondiale per i maestri della pizza

L’aggettivo internazionale è giustificato. Perché tra i maestri pizzaioli che martedì 26 gennaio si ritroveranno a Desio, ci sono anche concorrenti provenienti da Inghilterra, Francia, Polonia e Norvegia.È il Campionato internazionale della pizza “Trofeo del Buongusto”.

L’aggettivo internazionale è ampiamente giustificato. Perché tra i maestri pizzaioli che martedì 26 gennaio si ritroveranno a Desio, ci sono anche concorrenti provenienti da Inghilterra, Francia, Polonia e Norvegia. Lo spettacolo, insomma, è assicurato.
Anche perché il Campionato internazionale della pizza “Trofeo del Buongusto” è organizzato da Roberto Civiello, 42 anni, 25 anni di esperienza nel settore, già gestore di una pizzeria a Monza, ora docente di corsi sulla preparazione della pizza.

Il pizzaiolo di Sesto San Giovanni ha in archivio pure due partecipazioni ai campionati mondiali della specialità. Nel 2014 e nel 2015 si è piazzato, rispettivamente, al 42° (su 500 partecipanti) e al 7° posto (gli avversari allora erano 600) nelle categorie pizza in teglia e pizza Napoli.
Da quattro anni, inoltre, ha allargato le sue conoscenze internazionali organizzando rinfreschi, ovviamente sempre a base di pizza, in tutto il mondo, per conto di importanti case automobilistiche (come Ferrari, Audi, Lamborghini) in occasione di competizioni e manifestazioni motoristiche ospitate da circuiti. Gli capita perciò di fare anche rotta verso il Nord e Sud America, Hong Kong, Singapore, Malesia. Al termine di queste impegnative trasferte gli applausi non mancano mai. Anche perché Civiello, componente della scuola nazionale maestri pizzaioli, non si limita a infornare il simbolo della cucina italiana nel mondo, ma si esibisce in esibizioni di freestyle. Cioè fa volteggiare con grande abilità il disco di pasta quasi fosse un giocoliere.

«L’impasto – precisa Civiello – è particolare e non commestibile: deve essere consistente ed elastico. Nelle nazioni orientali le nostre esibizioni sono seguitissime. Alla fine, spesso mi chiedono l’autografo. E poi ci sono i genitori che mi fanno la foto con i figli per avere un ricordo della manifestazione».

La giornata a tutta pizza in programma martedì a Desio all’Eurotaverna di via Lavoratori Autobianchi si concluderà appunto con uno spettacolo della nazionale italiana di freestyle e con la premiazione dei vincitori alle 21.30. La competizione, invece, inizierà alle 9 con le prove riservate agli specialisti della pizza classica e a metro. Le gare riprenderanno nel pomeriggio alle 14. Alle 18 il palcoscenico sarà tutto per le prove di abilità : a contendersi il primato saranno i «maghi» della pizza più larga e della pizza veloce.
Un’ora più tardi, la sfida sarà per gli scatenati acrobati del freestyle. I partecipanti all’appuntamento brianzolo saranno un centinaio. L’ingresso è gratuito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA